More stories

  • in

    C’è Posta Per Te in onda contro Sanremo, Maria De Filippi commenta la scelta di Mediaset

    “Sentir parlare di sfida mi sembra assurdo, sarebbe irragionevole e presuntuoso” 

    Nonostante il Festival su Rai Uno, in questo 2023 le reti commerciali non fermeranno i programmi di punta in onda

    La scelta di Mediaset è più unica che rara: durante la settimana dedicata a Sanremo 2023, dal 7 all’11 febbraio, le reti commerciali ‘capitanate’ da Pier Silvio Berlusconi non si ‘spegneranno’, non fermeranno i loro programmi di punta in onda: ci sarà la controprogrammazione, diversamente da come si era scelto di fare in passato, negli ultimi 15 anni. C’è posta per te, in prime time su Canale 5, dovrà così vedersela contro la finalissima del Festival di Amadeus su Rai Uno. Maria De Filippi a Il Fatto Quotidiano commenta la decisione presa dall’azienda.

    C’è Posta Per Te in onda contro Sanremo, Maria De Filippi commenta la scelta di Mediaset

    “Il mio editore legittimamente ha chiesto che la programmazione di ‘C’è posta per te‘ continuasse normalmente anche durante la settimana del Festival di Sanremo. ‘C’è posta per te’ va in onda da anni di sabato ed è stato quindi mantenuto lo stesso giorno di programmazione”, sottolinea la conduttrice 61enne.

    Nonostante il Festival di Amadeus su Rai Uno, in questo 2023 le reti commerciali non fermeranno i programmi di punta in onda

    “Sentir parlare di sfida mi sembra assurdo, sarebbe irragionevole e presuntuoso”, sottolinea la conduttrice 61enne

    Maria poi aggiunge: “Sentir parlare di sfida mi sembra assurdo, sarebbe irragionevole e decisamente presuntuoso da parte mia e di chiunque lo possa pensare. So di lavorare in una televisione privata dove la logica commerciale è importante, ne sono consapevole e la comprendo. Considero Sanremo, al netto di qualsiasi logica di normale programmazione o controprogrammazione come dir si voglia, un evento fondamentale per la musica italiana e anche per me”. LEGGI TUTTO

  • in

    Luisa Ranieri ammette che il marito Luca Zingaretti all’inizio non le piaceva: ”Ecco perché ho cambiato idea”

    L’attrice 49enne, sposata con l’attore 61enne e madre di due bimbe dice: “Non era il mio tipo”

    Sulle sue forme prorompenti: “Quando sono esplose, il mio corpo è diventato una barriera alla socialità”

    Luisa Ranieri, che in tv, su Rai Uno, fa ascolti pazzeschi con la seconda edizione della fiction di cui è protagonista, “Le indagini di Lolita Lobosco”, sulle pagine di Oggi si racconta. Parlando del marito Luca Zingaretti, sposato nel 2012, da cui ha avuto due figlie, Emma, 11 anni, e Bianca, 7, ammette che inizialmente l’attore 61enne non le piaceva. Poi, però, ha cambiato idea e spiega perché.

    Luisa Ranieri ammette che il marito Luca Zingaretti all’inizio non le piaceva: ”Ecco perché ho cambiato idea”

    Luisa e Luca stanno insieme da 18 anni e sono molto innamorati, ma non è stato un colpo di fulmine tra i due. “Per lui sì, per me no – rivela l’attrice – Non era il mio tipo”. Zingaretti però è riuscito a conquistarla: “Mi ha corteggiato con un garbo d’altri tempi. Ho percepito il suo sguardo, il suo sex appeal, il suo essere profondo, fuori dagli schemi. Era la mia metà”.

    L’attrice 49enne, sposata con l’attore 61enne e madre di due bimbe dice: “Non era il mio tipo”

    Sulle sue forme prorompenti: “Quando sono esplose, il mio corpo è diventato una barriera alla socialità”

    La Ranieri, donna dalle forme prorompenti molto sensuali, desideratissima, sul suo corpo avvenente, sbocciato già quando aveva solo 15 anni, racconta: “Gli amici di mio fratello, con cui avevo sempre giocato a figurine, mi guardavano con imbarazzo. Il mio corpo era diventato una barriera alla socialità”. Anche oggi le crea problemi: “Io ancora me guardo e nun me piaccio. Però adesso sono più comoda nel mio corpo. Mi sono incontrata”. LEGGI TUTTO

  • in

    Francesca Fagnani dice di non essere ‘cattiva’, ma ammette: ”Ho tradito”

    La compagna di Enrico Mentana si confessa prima di salire sul palco di Sanremo 2023

    Sulla maternità mancata: “Penso si possa essere felici anche senza figli”

    Francesca Fagnani si confessa sulle pagine de Il Messaggero. La compagna di Enrico Mentana, conduttrice di Belve su Rai Due, sarà una delle co-conduttrici di Sanremo 2023: scelta da Amadeus, salirà sul palco dell’Ariston mercoledì 7 febbraio, la seconda serata del festival. Sul compenso preso per la kermesse ammette: “Sarei andata anche gratis”. Poi sfata un luogo comune su se stessa: non è affatto “cattiva” come alcuni la dipingono. La giornalista 44enne svela: “Ho tradito”.

    Francesca Fagnani dice di non essere ‘cattiva’, ma ammette: ”Ho tradito”

    Francesca si descrive: “Sono una perfezionista. Tignosissima”. Dice grazie ai genitori: “Mi hanno sempre sostenuta”. Sulla sua partecipazione al Festival confida: “Onestamente, non credo che Sanremo mi cambierà la vita. Lo vivo come un riconoscimento, e subito dopo tornerò alla vita di sempre. Ci sarei andata anche gratis”.

    La compagna di Enrico Mentana si confessa prima di salire sul palco di Sanremo 2023

    Quando le si chiede di citare l’equivoco più fastidioso sul suo conto, la Fagnani risponde: “Quando si dice che io sia cattiva. Non è vero. Odio i pregiudizi”. E’ consapevole del suo più grande errore: “Essermi privata di un rapporto disteso con mia madre (scomparsa nel 2015, ndr) e averla un po’ trascurata. Vale anche per mio padre. Lavorando così tanto, le giornate volano”. 

    La 44enne sulla maternità mancata dice: “Penso si possa essere felici anche senza figli”

    Non parla di Mentana, Francesca Fagnani rivela, però, che fino a ora è stata più lei a lasciare i partner: “Ho mollato di più io”. Se le si chiede se abbia tradito, replica: “Non sono una traditrice seriale, ma non posso dire di non averlo mai fatto. Non sono una santa”. Ha ricevuto in passato proposte di nozze, ma ha detto di no: “Un paio di volte, però mi sono data alla fuga. Non ci credo all’amore per sempre”. La 44enne ha anche scelto di non avere figli, sulla maternità mancata precisa di non avere rimpianti: “Nessuno. Non è successo, non mi manca e penso che si possa essere felici anche senza figli”. In questi giorni è concentrata su come gestire l’emozione all’Ariston. La cosa che la spaventa di più?: “Come tutti, cadere dalle scale”. LEGGI TUTTO

  • in

    Andrea Piazzolla in tv scoppia in lacrime per Gina Lollobrigida: ”Gli ultimi anni un incubo”

    L’ex assistente della diva, sotto processo per circonvenzione di incapace, ospite a Domenica In

    Racconta il rapporto con l’attrice e la difficile relazione tra Gina e il figlio e non solo

    Andrea Piazzolla non riesce a trattenere il pianto. A Domenica In, ospite di Mara Venier, l’ex factotum della diva scomparsa il 16 gennaio a 95 anni, al centro delle polemiche con la famiglia dell’attrice e sotto processo a Roma con l’accusa di circonvenzione di incapace, parla del loro rapporto durato per quasi 13 anni. Racconta anche la difficile relazione di Gina con il figlio, Andrea Milko Skofic, e la controversa vicenda del matrimonio con lo spagnolo Francisco Javier Rigau, più giovane di lei di 34 anni. Il 35enne rivela: “Gli ultimi anni sono stati un incubo”.

    Andrea Piazzolla in tv scoppia in lacrime per Gina Lollobrigida: ”Gli ultimi anni un incubo”

    Piazzolla spiega che con il figlio Gina non è mai riuscita ad avere un legame sereno: “Il rapporto non è mai stato molto facile. Milko aveva questa mamma molto famosa, non la aveva tutta per lui, e questo ha causato qualche problema. D’altra parte Gina era una donna dal carattere molto, molto forte, non è mai scesa a compromessi, dava il massimo, voleva il massimo. Non sono riusciti mai a prendersi”.

    Non riesce a calmarsi per la grave perdita

    Andrea ha conosciuto la Bersagliera nel 2009, dal 2012 ha collaborato con lei. Nel 2013, rivela, “è iniziato l’incubo, quando abbiamo scoperto il matrimonio per procura dello spagnolo”.

    L’ex assistente della diva, sotto processo per circonvenzione di incapace, ospite a Domenica In

    “Milko non ha mai accettato di chiarirsi con la madre e si è schierato completamente con Rigau – continua Piazzolla – è iniziata una assurda serie di cause. La cosa più grave, e mi assumo la responsabilità di quello che dico, è che c’è una parte di giustizia per bene, un’altra parte che fa acqua da tutte le parti. Ho rispetto per la giustizia, ma credo che sia mancato il rispetto per Gina. Se una persona sta benissimo, come le si può togliere un avvocato? E imporle come avvocato il compagno dell’associata dello studio che difendeva Milko, il figlio Dimitri e Rigau che a sua volta nomina come consulente lo stesso consulente di Rigau? Gina con tutte le forze ha provato a fare ricorsi, ma era una sorta di lotta contro i mulini a vento. Chiese di cambiare l’amministratore di sostegno, ma il giudice ha messo una persona tra Gina e l’amministratore di sostegno. Come mai quando le persone hanno realmente bisogno, i tempi della giustizia richiedono sei mesi, un anno… E invece, quando lui chiedeva una cosa, il giorno dopo arrivava il decreto”.

    Il 35enne piange ricordando Gina

    Piazzolla si commuove, rimanda le accuse del figlio di Gina nei suoi confronti al mittente. “Io sapevo che era una corsa contro il tempo che non dovevamo rimandare nulla a domani”, sottolinea parlando dell’attrice, in precarie condizioni di salute dovute a una caduta lo scorso settembre. “Mi sono occupato di tutto, l’ho fatto con onore, come era giusto e doveroso. Fino a che non siamo andati in ospedale giovedì della scorsa settimana. L’ho accompagnata a fare una tac in ospedale e ho chiesto di farla senza contrasto. Ma non lo hanno fatto e quello le ha bloccato i reni. E’ stato il mio rimpianto. Ho chiamato aiuto e mi hanno detto che non si poteva fare nulla”. E ribadisce: ”Le avrei donato i miei anni, pur di vederla altri anni. Le avrei dato tutto, non solo un rene. Lei mi ha dato il suo tempo e io ero pronto a darle il mio”. 

    Piazzolla ribadisce: “Le avrei donato un rene”

    “L’ultima volta che l’ho vista è stato 24 ore prima che se ne andasse. Ero disperato. L’ultima volta che l’ho vista le ho detto: ‘grazie e scusa’. E ho chiesto al figlio di fare lo stesso. Mi ha risposto: ‘Io non le devo chiedere scusa di niente’”, svela ancora l’ex assistente della Lollo. LEGGI TUTTO

  • in

    Mara Venier chiama in diretta tv per interrompere la ricchissima regina dei salotti romani: ”Mi fa orrore”

    La conduttrice 72enne furiosa per le parole di Marisela Federici su Gina Lollobrigida

    La contessa 73enne attacca la diva appena scomparsa per il legame con Piazzolla, la ‘zia’ si arrabbia

    Mara Venier non riesce a stare in silenzio. In diretta tv chiama e in collegamento telefonico con La vita in diretta, programma di Rai Uno condotto dal suo amico Alberto Matano, sbotta contro Marisela Federici, la ricchissima regina dei salotti romani. La contessa 73enne, ospite in trasmissione, attacca Gina Lollobrigida per il forte legame col 35enne Andrea Piazzolla, factotum per ben 13 anni della diva appena scomparsa all’età di 95anni, accusato pure di circonvenzione d’incapace dalla famiglia della Bersagliera. La ‘zia’, reduce dal funerale di Gina, è furiosa per le sue parole. “Mi fa orrore”, tuona.

    Mara Venier chiama in diretta tv per interrompere la ricchissima regina dei salotti romani: ”Mi fa orrore”

    “Io trovo tristissimo tutto questo, queste dipendenze – spiega Marisela parlando con un sorriso cinico sulle labbra della Lollo e di Piazzolla –  Era una donna sola e la solitudine è doppia a quell’età. Alla sua età, per paura della solitudine, tu sei dipendente psicologicamente e lei non riusciva a vivere senza di lui. La vera verità di questa tragicommedia la sanno i protagonisti. Io conosco l’altro lato della medaglia rispetto ad Andrea”.

    Mara chiama e le dice la sua: “Non capisco e vorrei capire di più l’atteggiamento di Marisela Federici. Lei parla di situazione tragicomica. Vedi mia cara qui di comico in questa storia non c’è niente. Forse fa ridere solo a te che vedo che stai ridendo. Non fa ridere alle persone che hanno voluto bene a Gina. Perché noi l’abbiamo vissuta per tanti anni. Abbiamo vissuto il suo dolore e quando Gina da me nell’ultima intervista diceva: ‘vorrei morire in pace…’”.

    La conduttrice 72enne furiosa per le parole di Marisela Federici su Gina Lollobrigida

    La Federici, sentendo la voce della Venier leggermente incrinata, la provoca: “Sì, ma non ti mettere a piangere…”. Mara si arrabbia ancora di più: “Non piango manco per niente! Mi fa orrore il tuo cinismo, mi fa orrore cara Marisela Federici. Non sai la verità. Ma tu che ne sai de verità e di dolore e sofferenza. Che ne sai di Gina! E che ne sai di come Andrea è stato vicino a lei in questi anni? Ti trovo una donna molto cinica in questa situazione”.

    La contessa 73enne attacca la diva appena scomparsa per il legame con Piazzolla, la ‘zia’ si arrabbia

    La contessa non si rassegna e controbatte: “Io non capisco come mai ti devi così eccitare per parlare. E poi stare vicino a una persona è diverso da averla ospite in tv. Io ti ho sentita, carissima Mara, nei pranzi dove Gina parlava. E non mi deve insultare. Ce l’avete con me perché dico la verità? Tu non devi trattarmi così”. La presentatrice 72enne è stufa e così conclude: “Ma quando mai? Tu non ci sei mai stata! Ma ti prego, ma cosa stai dicendo! Ciao a tutti, ciao, basta”. E attacca il telefono. LEGGI TUTTO

  • in

    Il nipote di Gina Lollobrigida, Dimitri, commosso in tv: ”Eravamo distanti, ora riesco a chiamarla nonna”

    “Ci siamo riavvicinati negli ultimi mesi, nel momento più duro”

    “So che può sembrare una follia, ma ora mi sento veramente suo nipote”

    Dimitri Skofic, attore e modello, 29 anni non ancora compiuti,  figlio di Andrea Milko Skofic e della giornalista Maria Grazia Fantasia, nipote di Gina Lollobrigida, di solito schivo e molto riservato, si lascia intervistare in tv. A Oggi è un altro giorno, commosso per il lutto, rivela: “Eravamo distanti, ora riesco a chiamarla nonna”.

    Il nipote di Gina Lollobrigida, Dimitri, commosso in tv: ”Eravamo distanti, ora riesco a chiamarla nonna”

    In collegamento con Serena Bortone, al microfono di Domenico Marocchi, Dimitri racconta: “La chiamavo G, l’ho sempre chiamata G e adesso la sto chiamando dentro di me anche nonna, il che è stato difficile in un certo senso”.

    Il quasi 29enne quasi cede al pianto mentre viene intervistato

    Il ragazzo ricorda la diva

    Il ragazzo spiega con la voce leggermente incrinata e gli occhi lucidi: “A lei piaceva essere chiamata G, sono sempre stato abituato a chiamarla così. Dopo tanta lontananza ci siamo riavvicinati in questi ultimi mesi, nel momento più duro. La tenevo lontana, ma l’ho sempre messa nei miei ‘appunti’. Purtroppo avrei voluto vederla anche in altri momenti, però, lo so che sembra strano, folle, ma dopo tanto tempo mi sento di nuovo molto vicino a lei ed è assurdo perché se ne è appena andata. Oggi mi sento veramente suo nipote”.

    Oggi, 19 gennaio, in lacrime al funerale della Bersagliera a Roma

    Dimitri esalta la diva scomparsa a 95 anni: “E’ incredibile come abbia unito le sue passioni: era attrice, artista, scultrice, cantante: tutto”. LEGGI TUTTO

  • in

    Antonella Clerici parla del suo rapporto con i ritocchini estetici: ”Possono aiutare, ma…”

    La conduttrice 59enne ammette: “A me piace portare bene la mia età”

    Critica, però, chi fa un uso esagerato delle punturine e del bisturi

    Antonella Clerici, tornata al timone di The Voice senior, su Rai Uno, saldissima al comando di E’ sempre Mezzogiorno, in onda sulla stessa rete tv, a Chi parla del suo rapporto con i ritocchini estetici. La conduttrice 59enne non ha dubbi: “Possono aiutare…”. Ma critica chi ne fa un uso smodato ed esagerato.

    Antonella Clerici parla del suo rapporto con i ritocchini estetici: ”Possono aiutare, ma…”

    Quando le si domanda il motivo per cui tutti abbiano paura di invecchiare, la presentatrice risponde: “Perché la vita media si è allungata. Ricordo che mio padre, alla mia età, mi sembrava vecchio, mentre oggi, alla mia età, sei giovane: sarà per quello che mangiamo, per la medicina, per i ritocchini”.

    La conduttrice 59enne ammette: “A me piace portare bene la mia età”

    La Clerici subito dopo aggiunge: “A me piace portare bene la mia età, non vorrei dimostrare vent’anni di meno. Vedo facce tumefatte o bocche strane che provocano l’effetto contrario. Devi avere l’accortezza di fare cose giuste, ci si può aiutare con la medicina estetica mantenendo l’armonia”.

    La compagna di Vittorio Garrone critica chi fa un uso esagerato delle punturine e del bisturi

    Antonella a fine novembre a proposito della chirurgia estetica a Il Messagero aveva confidato: “Dal chirurgo estetico vado non più di due volte l’anno. Non voglio trasformarmi. Io faccio poche cose, continuative, e sempre d’estate perché d’inverno vado in onda tutti i giorni e si vedrebbe. Ho iniziato a 40 anni. E’ meglio fare piccoli ritocchi piuttosto che interventi improvvisi e innaturali. Vedo certe bocche in giro, mamma mia…”. LEGGI TUTTO

  • in

    Sanremo 2023 prende il via: Amadeus con Chiara Ferragni e Francesca Fagnani sul set per lo shooting, foto

    Insieme a loro anche Chiara Francini e Gianni Morandi

    All’appello manca solo Paola Enogu, pallavolista italiana 24enne, anche lei scelta per il festival

    Sanremo 2023 scalda i motori e prende ufficialmente il via. Amadeus e le co-conduttrici della kermesse, insieme a Gianni Morandi, co-conduttore e pure super ospite, si ritrovano sul set per lo shooting del festival, che andrà in onda su Rai Uno da martedì 7 febbraio per cinque serate: la finalissima sarà sabato 11 febbraio. Chiara Ferragni, Francesca Fagnani, Chiara Francini sorridono entusiaste nel selfie che la moglie di Fedez, scelta per presentare la prima e l’ultima serata, condivide sul social. All’appello manca solo Paola Enogu, famosa pallavolista italiana 24enne, anche lei chiamata da ‘Ama’ per affiancarlo all’Ariston.

    Sanremo 2023 prende il via: Amadeus con Chiara Ferragni, Francesca Fagnani sul set per lo shooting

    Amadeus ha preso le sue decisioni e Sanremo 2023 si annuncia spettacolare, con tanti Big di peso in gara, che raccolgono consensi sia tra il pubblico adulto che quello dei giovanissimi, Gianni Morandi, l’eterno ragazzo ora 78enne, al suo fianco per tutto il festival, anche protagonista sul palco con Al Bano e Massimo Ranieri per una sera, e donne conosciutissime co-conduttrici a supportarlo.

    Insieme a loro anche Chiara Francini e Gianni Morandi

    All’appello manca solo Paola Enogu, pallavolista italiana 24enne, anche lei scelta per il festival

    Chiara Ferragni, fashion blogger e imprenditrice 34enne di fama mondiale, aprirà il festival l’8 febbraio e lo concluderà l’11. Il mercoledì sera, il 9, sul palco ci sarà, invece, la giornalista e compagna di Enrico Mentana, conduttrice di Belve, Francesca Fagnani, 44 anni; il giovedì sarà la volta della sportiva Paola Enogu, il venerdì di Chiara Francini, attrice 43enne.

    La giornalista 44enne, l’attrice 43enne e la fashion blogger 34enne entusiaste

    “Ciao guys, ieri a Parigi ho fatto i fitting per Sanremo, poi vi svelerò i brand che indosserò, spero vi piaceranno. Oggi le foto sul set: bellissimo!”, svela la Ferragni nelle sue storie sul social. E’ felice di aver accettato: ha scelto di devolvere il suo intero compenso, circa 100mila euro, a un’associazione contro la violenza sulle donne. LEGGI TUTTO