More stories

  • in

    Miley Cyrus ha confermato che parla di Liam Hemsworth nel duro testo di “WTF Do I Know”

    4 December 2020 “WTF Do I Know” è la prima traccia del nuovo disco di Miley Cyrus intitolato “Plastic Hearts” e la cantante ha rivelato che il testo del brano è ispirato alla sua vita sentimentale.
    In particolare, si riferisce all’ex marito Liam Hemsworth. Si erano sposati a dicembre 2018, dopo essersi conosciuti sul set di The Last Song nove anni prima. Nell’estate 2019, avevano annunciato la separazione, finalizzata all’inizio del 2020.

    Le parole della canzone sono piuttosto dure, ma Miley Cyrus ha raccontato che – come può capitare a tutti – sono cose che le sono passate per la mente in quel preciso momento in cui le ha scritte, non che si senta sempre così nei confronti dell’ex.
    “You want an apology? Not from me / I had to leave you in your own misery / So tell me, baby, am I wrong that I moved on? / And I, and I don’t even miss you” canta la 28enne. Ovvero: “Vuoi delle scuse? Non da me / Ho dovuto lasciarti nella tua stessa miseria / Quindi dimmi, baby, ho sbagliato ad andare avanti? / E non mi manchi nemmeno”.
    Ecco la spiegazione della cantante: “WTF Do I Know non è come mi sento in ogni secondo della giornata – ha detto in un’intervista nel The Howard Stern Show – È come mi sono sentita in quell’attimo. È come una corazza protettiva, c’è un senso di me stessa che si sente in quel modo”.
    “Un disco è come tanti barattoli riempiti con qualcosa. Prendi qualcosa che è magico per un momento, ma non deve essere te per tutto il tempo”.
    Nel dettaglio, ha spiegato che le parole “I don’t even miss you” sono sì riferite a Liam Hemsworth ma “in quel minuto”.
    “A volte ti mancano delle persone più di altre e a volte le cose diventano più facili. Il tempo guarisce tutto, c’è stato un momento dove mi sentivo molto forte e poi ci sono altri giorni in cui non mi sento così”.

    Nella stessa intervista, Miley Cyrus si è aperta sulle ragioni del divorzio spiegando che c’erano “troppi conflitti” nella relazione con l’attore ma anche che lo amerà per sempre: vai qui per sapere che cosa ha detto.

    ph: getty images LEGGI TUTTO

  • in

    Un sacco di brand si stanno dichiarando fan dei BTS, grazie a Spotify Wrapped 2020

    4 December 2020 Quali canzoni hai ascoltato di più nel 2020?
    Spotify ha da poco reso disponibile Wrapped 2020, dove puoi vedere i brani e i podcast che ti hanno fatto compagnia negli ultimi 365 giorni.
    In molti dei riepiloghi che le persone stanno condividendo sui social, compaiono i BTS. Il gruppo ci ha regalato delle fantastiche hit anche quest’anno – come non citare “Dynamite” che ci ha dato gioia in un momento buio – ed è da poco uscito il nuovo album “Be”, quindi era piuttosto ovvio che sarebbero spuntati nel Wrapped 2020 di un sacco di gente nel mondo.

    via GIPHY
    Ma non solo persone, anche alcuni dei marchi più famosi hanno fatto sapere di aver ascoltato moltissimo i Bangtan Boys facendo partire una sorta di gara tra brand.
    Tutto è iniziato quando Target, nota catena di supermercati americani, ha twittato: “È arrivato il mio Wrapped 2020 ed è ufficiale, sono un BTS stan ancora e ancora”.

    being a BTS stan is in our DNA💜
    — MATTEL (@Mattel) December 2, 2020

    Un sacco di altre aziende hanno risposto al tweet. La casa di giocattoli Mattel ha scritto: “Essere stan dei BTS è nel nostro DNA”.
    Le automobili Hyundai hanno postato una foto dallo spot con Jungkook, RM, Jin, Suga, V, J-Hope e Jimin e hanno aggiunto: “Abbiamo le prove”.

    being a BTS stan is in our DNA💜
    — MATTEL (@Mattel) December 2, 2020

    We have the receipts @BTS_twt pic.twitter.com/crkDvARk4B
    — Hyundai USA (@Hyundai) December 4, 2020

    E ancora JBL (cuffie e speaker): “Non lo sono tutti?”. Lo stesso Spotify ha commentato: “Gemelli”.

    Isn’t everyone?
    — JBL USA (@JBLaudio) December 2, 2020

    Join us in the Top .01%
    — Pantene Pro-V (@Pantene) December 3, 2020

    Twinsies 💜
    — Spotify (@Spotify) December 2, 2020

    Sicuramente c’entra il fatto di farsi pubblicità, ma tutti sono benvenuti nella ARMY e fa sempre piacere del sano apprezzamento per i BTS!

    ph: getty images LEGGI TUTTO

  • in

    Daniel Radcliffe ha spiegato perché non usa i social e la ragione è piuttosto comprensibile

    4 December 2020 Se ti salta subito la mosca al naso quando leggi commenti spiacevoli e inappropriati sui social e fatichi a frenare l’istinto di rispondere, ti ritroverai in quello che ha detto Daniel Radcliffe.
    L’attore che ha interpretato Harry Potter nella saga cinematografica non ha account social e ha confessato che molto probabilmente non vedremo mai un suo profilo ufficiale su Twitter, Instagram e compagnia.
    Il 31enne ha detto a Hot Ones che gli piacerebbe avere “una sorta di motivo intellettuale, una buona ragione” per il fatto di stare lontano dai social, ma la verità è che: “Ho considerato di farmi Twitter ma so al 100% che se lo facessi, tutti voi finireste per leggere storie tipo: ‘Dan Radcliffe litiga con una persona a caso su Twitter'”.

    via GIPHY
    Perché non teme solo di avere a che fare con commenti fastidiosi in generale, ma questi commenti potrebbero essere su di lui: “Quando ero più giovane, non più grazie al cielo, andavo a leggere commenti su me stesso su Internet e leggevo schifezze del genere. Questa è una cosa malsana e brutta da fare”.
    “Per me, Twitter e tutto il resto sono un’estensione di questo concetto. A meno che non vada a leggere solo cose buone su di me, il che è una cosa buona da fare”.

    Recentemente Daniel Radcliffe ha partecipato, insieme a tanti altri attori, alla reunion di Harry Potter organizzata dal collega Tom Felton (Draco Malfoy): vai qui per vedere come è andata!
    ph: getty images LEGGI TUTTO

  • in

    I gemelli di George Clooney parlano italiano e lo usano per trollare il papà

    4 December 2020 Sicuramente sai quanto George Clooney ami l’Italia. Spesso fa base a Laglio, sul Lago di Como, dove possiede villa Oleandra e che descrive come “la mia città”.
    Embed from Getty Images
    Sa qualche parola nella nostra lingua ma è molto lontano dall’usarla in modo fluente. Due piccoli Clooney invece hanno imparato l’italiano alla perfezione: si tratta dei gemelli Ella e Alexander!
    I bimbi sono nati nel 2017 dal matrimonio con Amal Alamuddin e hanno dunque tre anni. Il famoso papà, ha svelato in un’intervista con Jimmy Kimmel che sanno benissimo l’italiano e lo usano contro di lui.
    “Abbiamo fatto una cosa molto stupida. Che è il fatto che parlano correntemente italiano a tre anni, ma io non parlo italiano e mia moglie non parla italiano”.
    “È terribile. Li abbiamo armati con una lingua. Se io dico: ‘Vai a pulire la tua camera’, loro rispondono: ‘Eh, papà stranzo’ – ha raccontato, improvvisando un accento italiano e storpiando l’insulto – E io: “Cosa?'”.
    “Io vengo dal Kentucky, l’inglese per me è già una seconda lingua” ha continuato a scherzare, ironizzando sul fatto che in Kentucky si parli con un particolare accento.
    [embedded content]
    Un paio di settimane fa, George Clooney aveva raccontato un altro divertente aneddoto che riguarda sempre l’Italia e questa volta il collega e amico Brad Pitt: vai qui per recuperare quello che aveva detto!
    ph: getty images LEGGI TUTTO