More stories

  • in

    Francesca Fagnani svela per la prima volta dove ha conosciuto il compagno Enrico Mentana

    La giornalista 46enne sul compagno: “Iniziammo a frequentarci due anni dopo…”

    La conduttrice di Belve svela anche cosa l’affascini di lui dopo 10 anni d’amore

    Francesca Fagnani non ama parlare della sua storia d’amore con Enrico Mentana. A Oggi, quando arriva la domanda sul compagno, replica: “Uh, ci siamo. A lui non fate domande su di me, perché mi dovete sempre ammorbare con domande su di lui?”. Non desidera fare un quadretto famigliare: “Per carità!”. La giornalista 46enne poi però rivela per la prima volta dove ha conosciuto il direttore di Tg La7, fondatore del Tg5, 67enne: “Nel 2010 a Cortina. Fa film di Vanzina, vero?”.

    Francesca Fagnani rivela per la prima volta dove ha conosciuto il compagno Enrico Mentana

    La conduttrice di Belve, programma di successo ideato da lei stessa (è proprietaria del format che vende a Mamma Rai), che si è appena concluso su Rai Due, ironizza. Con Mentana si sono conosciuti in montagna, ma hanno iniziato a fare coppia solo nel 2012. “Iniziammo a frequentarci due anni dopo”, confida.

    La giornalista 46enne e il 67enne si sono incontrati a Cortina nel 2010

    Francesca ed Enrico stanno insieme da 10 anni, lontani dai riflettori vivono la loro storia proteggendo il privato. La Fagnani non ha tentennamenti quando le si domanda cosa l’affascini di Mentana: “La testa. Una velocità di pensiero impressionante”. Ognuno professionalmente segue la sua strada, quando sono a casa fanno altro: “Non parliamo di lavoro e usciamo a berci un bicchiere di vino”. Il loro rapporto è solido. Francesca, che sull’amore ha detto che è come il Giro d’Italia, che si vince a tappe, dell’innamoramento sottolinea: “Quello è come la cronometro. Una condizione estatica che purtroppo dura poco”. LEGGI TUTTO

  • in

    J-Ax: ”Fedez sa essere cattivissimo, nei momenti di rabbia augura cose che…”

    Il rapper 50enne a Belve parla di Federico Lucia con cui si è riappacificato

    “Cattivissimo lo è quando pensa che qualcuno gli abbia fatto del male veramente”

    J-Ax torna a parlare di Fedez, con cui si è riappacificato dopo 4 anni di silenzio a maggio scorso. A Belve il rapper 50enne rivela: “Sa essere cattivissimo, nei momenti di rabbia augura cose non augureresti mai”.

    J-Ax: ”Fedez sa essere cattivissimo, nei momenti di rabbia augura cose che…”

    Francesca Fagnani chiede della lite: “Stavate salendo sul palco di un concerto a Verona. Fedez le chiese: ‘Io posso fidarmi di te? E’ vero che stai uscendo dalla società?’, e lei ha detto: ‘No, tranquillo’ e invece era vero”. “Nella mia versione, ho risposto sinceramente a Fedez. Lui dice, nella sua versione, che ho detto una bugia. Sento di essere stato corretto con lui. In più, quello che ho detto a Fedez e che ripeto qui, è che in quel momento mi è stato diagnosticato, e anche a lui, un esaurimento nervoso. Non eravamo in perfetta forma”, replica J-Ax.

    La giornalista poi ricorda all’artista di aver detto in passato di Federico Lucia “è timido ed estroverso, sa essere buonissimo e cattivissimo”. Domanda in cosa Fedez sia buonissimo e in cosa cattivissimo. J-Ax non ha problemi a dire la sua.

    Il rapper 50enne a Belve parla di Federico Lucia con cui si è riappacificato

    “Tutto quello che lui fa di bene, lo fa perché gli viene dal cuore. Ha altre sue convinzioni, come quella di condividere la sua beneficenza, non solo quella, condivide tutto. Questa è una sua convinzione che è diametralmente opposta alla mia – sottolinea il rapper –  E cattivissimo lo è quando pensa che qualcuno gli abbia fatto del male veramente. Certe volte, almeno nella mia esperienza, quando era più giovane, io gli dicevo: ‘Guarda che non ti ha fatto così male questa persona, non c’è bisogno di accanirsi così tanto’”. 

    I due si sono ritrovati dopo 4 anni di silenzio a maggio scorso

    J-Ax poi aggiunge: “Se è vendicativo? E’ cattivo. Ci sono cose che tu non augureresti mai, ma nei momento di rabbia lui le augura. Anzi, le augurava, perché secondo me adesso è anche cambiato. Io dimentico sempre quanto era giovane lui in quegli anni lì”.

    Ora lui e Fedez si sono ritrovati: “Noi ci siamo rivisti, il giorno in cui lui ha ricevuto la diagnosi. Io sono la prima persona, dopo Chiara, che lui ha visto dopo questa diagnosi. Ovviamente non ci sentiamo tutti i giorni, però mi sento di dire che la nostra amicizia è ripartita”. LEGGI TUTTO

  • in

    Annamaria Bernardini de Pace: ”All’ex di Pirlo ho fatto avere un mantenimento di 53mila euro al mese”

    L’avvocatessa: “Il maggiore che sono riuscita a far ottenere è stato da 150 mila euro al mese”

    “Rappresento molti vip, tanti non vogliono pagare, a chi non paga faccio causa e…”

    Annamaria Bernardini de Pace, avvocato matrimonialista/divorzista di successo, a Belve tira fuori le cifre ottenute dai clienti che ha seguito nei loro divorzi. “All’ex di Pirlo ho fatto avere un mantenimento di 53mila euro al mese”, rivela a Francesca Fagnani la 74enne.

    Annamaria Bernardini de Pace: ”All’ex di Pirlo ho fatto avere un mantenimento di 53mila euro al mese”

    La legale ha rappresentato Deborah Roversi, lasciata dallo sportivo dopo un matrimonio durato 12 anni nel 2014 per la sua attuale moglie, la pr Valentina Baldini, ex fidanzata di Riccardo Grande Stevens, figlio di Franzo Grande Stevens, storico avvocato e consigliere della famiglia Agnelli, da cui l’ex calciatore ha avuto nel 2017 i gemelli Leonardo e Tommaso. Il 43enne dalla Roversi ha avuto Nicolò e Angela, nati rispettivamente nel 2003 e nel 2006. 

    La donna grazie all’intervento della Bernardini de Pace è riuscita dal tribunale di Brescia a ottenere un assegno di mantenimento di 53mila euro al mese senza sovraccarichi per il mantenimento dei figli. L’avvocatessa in tv subito dopo precisa: “Anche se quello maggiore che sono riuscita a far ottenere è stato da 150 mila euro al mese”. Ma non dice il nome del cliente che l’ha avuto.

    L’avvocatessa a Belve: “Il maggiore che sono riuscita a far ottenere è stato da 150 mila euro al mese”

    Sono tanti i famosi che hanno scelto di essere rappresentati da lei. Annamaria Bernardini de Pace confessa: “Rappresento moltissimi vip, tanti di loro non vogliono pagare. Ce ne sono molti che sono convinti che basta che io accosti il mio nome al loro e loro al mio che mi hanno ripagata in visibilità. Ma non è così. A chi non paga faccio una causa e i soldi me li riprendo”. 

    Il legale aggiunge: “Asia Argento e Nina Moric non mi hanno pagata. Non mi sono arresa, ma hanno fatto sparire tutto quello che avevano”. E sulla figlia di Dario sottolinea: “Asia Argento non la rappresenterei più, non era una vittima. E’ mai sembrata una vittima a qualcuno?”. Una precisazione è d’obbligo, dato che sta parlando di vicende private su cui dovrebbe rispettare il segreto professionale, come recita l’articolo 28 del codice deontologico forense: “Dei miei clienti non parlo mai, solo quelli che non mi pagano”. Non ricevendo parcella è libera dall’obbligo di rimanere in silenzio.

    La legale ha rappresentato Deborah Roversi, con cui l’ex calciatore 43enne è stato sposato 12 anni e da cui ha avuto due figli

    La Bernardini de Pace torna anche su Gabriele Muccino, che l’ha attaccata sui social, lei è stata l’avvocato della ex moglie del regista, Elena Majoni: “Gabriele Muccino l’ho querelato, il mio avvocato David Leggi ha già presentato la denuncia. L’ho querelato perché ha detto che io ho fatto otto denunce penali tutte archiviate e io non le ho mai fatte nella mia vita. Ero l’avvocato di sua moglie, ma non ho mai fatto una denuncia di quel tipo. Tanta acredine nei miei confronti perché ha perso tutto, è normale”. LEGGI TUTTO

  • in

    L’avvocatessa matrimonialista Annamaria Bernardini De Pace a ‘Belve’ ne ha per tutti: parla di Lucarelli, Totti, Asia Argento e…

    La legale 74enne sorprende quando si affronta il tema molestie: “Le donne oggi sono esagerate”

    Non si sottrae ad alcuna domanda, ma sul Pupone si appella al diritto di non rispondere

    Annamaria Bernardini de Pace a Belve non si risparmia. Incalzata da Francesca Fagnani, l’avvocatessa matrimonialista/divorzista ne ha per tutti: parla senza peli sulla lingua di Selvaggia Lucarelli, di Asia Argento, di Gabriele Muccino e di Francesco Totti, di cui è stata legale fino a pochi giorni fa, prima di rinunciare all’incarico nella difficile disputa sul divorzio del 46enne da Ilary Blasi.

    L’avvocatessa matrimonialista Annamaria Bernardini De Pace a ‘Belve’ ne ha per tutti: parla di Lucarelli, Totti, Asia Argento e…

    La conduttrice ci prova subito a farla aprire sull’ex capitano della Roma, la Bernardini de Pace però non risponde: “Ma Totti chi?”. La Fagnani continua, l’avvocatessa 74enne non apre bocca: “Mi avvalgo della facoltà di non rispondere”. Si passa così a Gabriele Muccino, di cui la legale ha difeso la ex moglie, Elena Majoni.

    Il regista in un post pubblicato subito dopo la controversa intervista di Totti al Corriere della Sera, dell’avvocatessa aveva scritto: “Il legale di Totti l’ho conosciuto bene. L’ho avuta come controparte in un divorzio orribile che ha rovinato un figlio e seminato veleno per 5 anni. Veleno che è rimasto radioattivo con strascichi mai più sanati. Un divorzio cadenzato da illazioni pericolose puntualmente riprese da Chi, un divorzio portato avanti a forza di denunce penali totalmente pretestuose e inventate: 8 in tutto. TUTTE ARCHIVIATE senza fatica. Erano fumo, erano latrare di cani, armi per spaventarmi, erano la tattica e la strategia che questa nota avvocatessa romana adotta schiacciando vite di persone che si sono amate come fossero noci. I figli? Traumatizzati a vita”.

    La legale 74enne sorprende quando si affronta il tema molestie: “Le donne oggi sono esagerate”

    In tv la Bernardini de Pace non si lascia intimidire dalle parole del regista: “Ha perso tutto, è normale, l’ho già querelato”, ribatte. Su Asia Argento, che non avrebbe mai saldato il suo conto, rivela di non volerla mai più difendere. Il motivo? “Può mai sembrare una vera vittima a qualcuno?”. 

    Annamaria Bernardini de Pace non si risparmia neppure su Selvaggia Lucarelli: “Non ha forza, nonostante si chiami Selvaggia. Vorrei vederla più coraggiosa nell’affrontare le donne e darle un minimo di collaborazione”. E aggiunge: “Con le donne non è coraggiosa, non l’ho mai sentita incoraggiare o apprezzare una donna”.

    Non si sottrae ad alcuna domanda, ma sul Pupone si appella al diritto di non rispondere

    Poi si passa al tema molestie. L’avvocatessa ricorda quelle subite quando era ragazzina, ma poi sorprendentemente dice: “Trovo che oggi le donne siano esagerate, se uno ti dà una pacca, ti tocca per sbaglio, fanno le vittime, le scene, se ti toccano il sedere quasi per apprezzarti, fanno una scena: sono stata male…”.

    La Fagnani replica: “Se ti toccano per apprezzarti ci deve essere reciprocità, la molestia è la molestia”. “Ma se ancora non l’hai apprezzata come si fa ad esserci reciprocità?”, ribatte l’ospite. La conduttrice sottolinea ancora: “Non è che uno si conosce con una mano sul sedere, la molestia è la molestia, l’avance gradita è l’avance gradita”. Ma la Bernardini De Pace non è d’accordo: “C’è molestia e non molestia”. LEGGI TUTTO

  • in

    Rocco Siffredi distrutto dalla dipendenza da sesso, in lacrime in tv: ”Chiedevo di poter morire”

    La star dell’hard 58enne piange devastato a Belve

    Non riesce a vincere la sua dipendenza: “Ho paura che fuori non ci sarò mai”

    Rocco Siffredi piange devastato a Belve. E’ in lacrime in tv distrutto dalla sua dipendenza dal sesso, che confessa a Francesca Fagnani. Il divo dell’hard 58enne alla giornalista rivela: “Chiedevo di poter morire!”.

    Rocco Siffredi distrutto dalla dipendenza da sesso, in lacrime in tv: ”Chiedevo di poter morire”

    Rocco è stanco dei film a luci rosse. Annuncia l’addio al porno, come però aveva già fatto altre volte. Ammette che stavolta pare ci stia pian, piano riuscendo. La Fagnani sulla sua dipendenza sessuale gli domanda: “Lei ha detto che arriva a pensare che vorrebbe castrarsi e proprio a quel punto che arrivò a chiedere aiuto a Dio: cioè, cosa chiedeva in quel momento?”. Siffredi risponde senza peli sulla lingua e rivela: “Di farmi morire, semplicemente”. Poi scoppia in lacrime.

    La star dell’hard 58enne piange devastato a Belve

    La giornalista gli chiede quanto sia durato il periodo dipendenza? Rocco con la voce spezzata ribatte: “Tanto”. “Adesso ne è fuori o ci combatte ancora?”, lo incalza la conduttrice. “Ho paura che completamente fuori non ci sarò mai”, ammette annientato l’attore.

    Non riesce a vincere la sua dipendenza: “Ho paura che fuori non ci sarò mai”

    Rocco parla pure dei rapporto omosessuali avuti: “Uscivo, non trovato una prostituta trovavo un prostituto, era tutto uguale” . Ha frequentato almeno 1000 prostitute in un anno: “C’era di tutto, uomini, donne e trans. tutto quello che la dipendenza ti dà”.

    In tv annuncia anche l’ennesimo addio al porno e parla di Francesco Totti

    Siffredi poi affronta un argomento spinoso, la separazione tra Francesco Totti e Ilary Blasi. Francesca Fagnani vuole sapere perché ne è così colpito. La stella del cinema porno svela di aver mandato un messaggio all’ex capitano della Roma. “Lui è un bravo ragazzo e gli ho detto: ‘Solo io ti posso capire perché so quanto ami la tua famiglia e so una cosa che tu sai e che noi abbiamo in comune’…mi fermo qui”. La giornalista desidera che chiarisca e domanda ancora: “Intende una dipendenza dal sesso?”. Rocco non rivela il segreto. “Non aggiungo altro”, si limita a dire. LEGGI TUTTO

  • in

    Marina La Rosa: ”Non faccio sesso da molto tempo, ecco perché”

    L’ex gieffina ed ex naufraga 45enne lo rivela senza problemi

    Single dal 2021, dopo l’addio al marito Guido Bellitti, non si lascia andare nell’intimità

    Marina La Rosa non assapora le gioie dell’intimità. A I Lunatici l’ex gieffina ed ex naufraga dell’Isola dei Famosi confessa: “Non faccio sesso da molto tempo”. E spiega il perché.

    Marina La Rosa: ”Non faccio sesso da molto tempo, ecco perché”

    Single dopo la separazione da Guido Bellitti, da cui ha avuto i figli Renato, 13 anni, e Gabriele, 11, Marina svela: “Non faccio sesso da un sacco di tempo. Sono tanti mesi ormai”. L’ex ‘gatta morta’ del primo Grande Fratello chiarisce: “Per me l’organo sessuale principale, almeno nel mio caso, è il cervello. Se non mi si eccita il cervello, non mi eccito. Per cui faccio fatica a trovare una persona con cui instaurare una sintonia. Anche se fosse una semplice avventura, ne deve valere la pena”. 

    L’ex gieffina ed ex naufraga 45enne lo rivela senza problemi

    La Rosa precisa ulteriormente: “Non ho scelto la castità, né voglio essere asessuata. Sono libera e disponibile. Solo che non trovo la persona giusta. Secondo me faccio soggezione, ma non so perché”. Considerata dal pubblico molto sensuale e intrigante, Marina sottolinea: “Non mi sono mai vista così bella. Anzi. Poi quando diventata un sex symbol mi faceva ridere, mi faceva piacere. Anche se quello che affascina di me non è tanto l’aspetto fisico, ma la persona che sono. C’è questa sensualità innata che probabilmente è da sempre, fa parte di me”. LEGGI TUTTO

  • in

    Il figlio 18enne di Fabio Fazio, Michele, appare per la prima volta in tv: guarda

    A Che tempo che fa in prima fila applaude il padre

    Anche Luciana Littizzetto saluta il ragazzo che timidamente sorride

    Fabio Fazio è emozionato. “Luciana in prima fila c’è il mio bambino, stai attenta a quel che dici”, sottolinea alla Littizzetto con tono scherzoso. La regia prende subito la palla al balzo e inquadra Michele, il figlio 18enne del conduttore savonese 57enne. Il ragazzo per la prima volta appare in tv.

    Il figlio 18enne di Fabio Fazio, Michele, appare per la prima volta in tv

    Fazio, uomo di spettacolo, ha sempre tenuto assai riservato il suo privato. Sposato da 28 anni con Giorgia Salis, dalla moglie ha avuto due figli, Michele, ormai maggiorenne, e Caterina, 14 anni. Il primogenito per una volta l’ha voluto accanto a lui nel popolare programma che guida da ben 20 anni su Rai Tre.

    A Che tempo che fa in prima fila applaude il padre

    Anche Luciana Littizzetto saluta il ragazzo che timidamente sorride

    Michele entusiasta applaude il papà, anche Lucianina lo saluta, lui timidamente sorride. Il presentatore è legatissimo ai figli. Recentemente a Oggi ha svelato: “Sono molto papà. La loro esistenza è la ragione della mia. Con mio figlio, che va in moto, abbiamo un appuntamento solo nostro: un giorno alla settimana lo porto in un circuito che c’è sopra Genova. Caterina va al liceo scientifico, con lei faccio assistenza compiti”. I due pare non guardino molto la tv, stavolta, però, Michele, pur non essendo un amante del piccolo schermo, è andato in televisione per supportare il suo adorato genitore. LEGGI TUTTO

  • in

    Enrico Montesano cacciato da ‘Ballando con le Stelle’ per la maglietta estremista, lui: ”Farò causa”

    Il comico 77enne silurato a causa della t-shirt con il simbolo e il motto della Xa Flottiglia Mas

    La decisione arriva nel tardo pomeriggio di ieri: “Quanto accaduto è inaccettabile”

    Enrico Montesano viene silurato, la t-shirt con il simbolo e il motto della Xa Flottiglia Mas, formazione paramilitare fascista, indossata durante le prove con la sua maestra in sala gli costa carissimo: cacciato da Ballando con le stelle a causa della maglietta estremista, il comico 77enne si difende e annuncia: “Farò causa”.

    Enrico Montesano cacciato da ‘Ballando con le Stelle’ per la maglietta estremista, lui: ”Farò causa”

    La decisione dei vertici Rai arriva nel tardo pomeriggio di ieri. “Quanto accaduto ieri sera è inaccettabile – si legge nella nota diffusa da Viale Mazzini -Resta inammissibile che un concorrente di un programma televisivo del servizio pubblico indossi una maglietta che rievoca una delle pagine più buie della nostra storia”.

    Il capo di Montesano scatena la polemica e l’indignazione. Pure l’Anpi, l’Associazione nazionale partigiani d’Italia, che aveva chiesto subito l’esclusione del comico, autore di una “vergogna che offende le vittime della criminalità nazifascista e la Resistenza, radice della Repubblica”, dopo la ‘cacciata’ su Twitter commenta: “Una decisione doverosa che ha raccolto l’indignazione di tantissime e tantissimi democratici e antifascisti”.

    Il comico 77enne silurato a causa della t-shirt con il simbolo e il motto della Xa Flottiglia Mas

    L’attore però non ci sta. Sul social spiega: “Sono profondamente dispiaciuto e amareggiato per quanto accaduto durante le prove del programma. Sono un collezionista di maglie: ho quella di Mao, dell’Urss, ma non per questo ne condivido il pensiero. Non c’era in me nessuna intenzione di promuovere messaggi politici o apologia di fascismo da cui sono profondamente distante. Sono sempre stato un uomo libero e democratico. Credo nei valori della Costituzione e mi scuso profondamente con chi si è sentito offeso e turbato. E’ stata un’ingenuità. Io col nazifascismo e tutti i totalitarismi non c’entro nulla e li disprezzo profondamente. Chiedo ancora scusa”.

    Montesano poi annuncia: “Ho dato mandato al legale Giorgio Assumma, insieme al mio agente Settimio Colangelo, di esaminare la situazione, per tutelare al meglio la mia identità personale e la mia onorabilità. Dichiaro la mia assoluta buona fede e ricordo di essere stato un parlamentare di sinistra, in linea con la mia fede politica che non può essere certo accostata a quella fascista”. 

    L’artista sul social spiega e annuncia le vie legali

    L’artista poi precisa: “La maglietta da me indossata è stata visionata dai rappresentati della Rai sia durante le mie prove della prestazione artistica sia durante la registrazione della stessa, senza alcuna obiezione. Aggiungo che il materiale montato e messo poi in onda è stato ulteriormente esaminato dai rappresentati della Rai che non hanno minimamente dubitato della regolarità e della liceità delle immagini”. LEGGI TUTTO