More stories

  • in

    ”Si è autodistrutto”: Giuliana De Sio commenta la morte di Francesco Nuti

    L’attore e regista è morto ieri, 12 giugno, a Roma: aveva 68 anni ed era malato da tempo
    La 67enne: “Il suo declino è cominciato prima della caduta del 2006, quando qualcosa si è rotto”

    Giuliana De Sio piange Francesco Nuti. E’ addolorata per la morte del comico, attore e regista, scomparso ieri, 12 giugno, a Roma. Aveva 68 anni ed era malato da tempo. L’attrice 67enne commenta la sua scomparsa e non ha dubbi nel dire la sua al Corriere della Sera: “Si è autodistrutto”.
    ”Si è autodistrutto”: Giuliana De Sio commenta la morte di Francesco Nuti
    “Amica, collega e per un breve tempo compagna”, come sottolinea lei stessa al quotidiano, la De Sio incontrò Nuti nel 1983 sul set di “Io, Chiara e lo Scuro”, film diretto da Maurizio Ponzi. Grazie alla pellicola lei e Francesco conquistarono David di Donatello e il Nastro d’Argento come migliore attrice e migliore attore protagonista. Due anni dopo girarono il sequel, “Casablanca Casablanca”. Il toscano ne fu anche il regista.
    “Francesco è parte della mia storia, gli sono stata vicina nella sua prima prova da regista partecipando a paure, preoccupazioni, incertezze. L’ho visto singhiozzare quando è morto suo padre, emozionarsi per la partecipazione al Festival di Sanremo: sembrava avesse vinto il Nobel! Ho apprezzato i suoi quadri: Francesco dipingeva benissimo”, racconta Giuliana. 
    Poi aggiunge amaramente: “Il declino di Francesco è cominciato prima della caduta del 2006, quando qualcosa si è rotto nel suo equilibrio. La sua è una parabola misteriosa, incomprensibile di uno che aveva tutto e ha deciso di perdere tutto. Nessuno sa spiegare perché, all’apice del successo, Francesco abbia cominciato a cadere. La sua è stata un’autodistruzione”. 
    L’attore e regista è morto ieri, 12 giugno, a Roma: aveva 68 anni ed era malato da tempo. La 67enne: “Il suo declino è cominciato prima della caduta del 2006, quando qualcosa si è rotto”
    Dopo aver ottenuto grandi successi al botteghino, Francesco Nuti, a causa di consensi più ‘tiepidi’ alla fine degli anni ’90, entrò in una profonda depressione ed ebbe anche problemi di alcolismo. Nel 2003 avrebbe pure tentato il suicidio. Poi a settembre 2006, alla vigilia del ritorno sul set, cadde dalle scale della sua abitazione, un grave ematoma cranico lo mandò in coma. Quando si risvegliò non fu più autonomo: difficoltà agli arti e di linguaggio, costretto a vivere su una sedia a rotelle. Nel 2006 venne ricoverato per un’emorragia cerebrale. Negli anni successivi è stato ricoverato in cliniche riabilitative a Roma. Poi la figlia Ginevra, nata dalla relazione con l’attrice Annamaria Malipiero, nel 2017, diventata maggiorenne, in tv svelò di aver chiesto di essere l’unica tutrice del padre.
    Giuliana De Sio rivela: “Sono andata a trovarlo quando stava male, un’ultima volta qualche anno fa a Prato, in una situazione sconfortante. Non sono più voluta tornare. Francesco se ne era già andato tanto tempo fa”. LEGGI TUTTO

  • in

    Ultimo rivela come è iniziata la storia d’amore con Jacqueline, figlia di Heather Parisi: il racconto

    Il cantautore 27enne è fidanzato con la 23enne che la showgirl ha avuto da Giovanni Di Giacomo dal 2021
    “Ho visto la foto di una giacca disegnata da lei, con una pezza a forma di chitarra, e le ho scritto”

    Ultimo, legato dal 2021 a Jacqueline Luna Di Giacomo, la figlia che Heather Parisi ha avuto dall’ortopedico romano Giovanni di Giacomo, si mette a nudo sulle pagine del Corriere della Sera. Il cantautore 27enne, solitamente riservatissimo, rivela per la prima volta come è iniziata la storia d’amore con la 23enne, un racconto pieno di dolcezza per la ragazza che pare proprio avergli rubato il cuore.
    Ultimo rivela come è iniziata la storia d’amore con Jacqueline, figlia di Heather Parisi: il racconto
    Niccolò Moriconi, questo il vero nome dell’artista, confida: “Ho visto la foto di una giacca disegnata da lei, con una pezza a forma di chitarra, e le ho scritto: ‘Vuoi essere la chitarrista del mio prossimo tour?’. Ci siamo dati appuntamento a Trastevere, il quartiere dove è nata. Sono arrivato con uno zainetto e quattro birre. Abbiamo parlato tutta la sera, era tanto che non passavo una sera normale. Il giorno dopo lei partiva per l’America”.
    Tra i due è scattato il colpo di fulmine. Ultimo spiega: “Ci eravamo innamorati, senza esserci mai dati un bacio. Ha una naturalezza, una solarità, un modo di essere invisibile ai più. Volevo capire cosa si nascondeva dietro di lei. Così appena è stato possibile l’ho raggiunta in America”. Da quel momento sono diventati una coppia.
    Il cantautore 27enne è fidanzato con la 23enne che la showgirl ha avuto da Giovanni Di Giacomo dal 2021
    Ultimo va spesso da Jacqueline, che ha studiato e si è laureata negli States. Anche la ragazza torna di frequente in Italia, a Roma, dove vive il papà. Su Los Angeles, città dove la coppia sta spesso, il cantante dice: “Mi piace correre e camminare nel verde, tra le colline e il mare. Ma la mia città perfetta è Londra: bella con un velo di malinconia, imponente e fragile. Poi certo a Roma sto veramente bene. Mi basta. Ho tatuato il Colosseo su un avambraccio e sul collo Fateme canta’”. LEGGI TUTTO

  • in

    ”Tentare di diventare mamma è una grande avventura”: Chiara Francini lascia intendere di stare provando a rimanere incinta

    A Sette confessa: “Voglio un figlio con il corpo che ho”
    Dopo il monologo sulla mancata maternità a Sanremo, affronta la tematica nella sua autobiografia, “Forte e Chiara” 
    L’attrice è fidanzata da 18 anni con Frederick Lundqvist, svedese innamorato dell’Italia

    Chiara Francini a 43 anni lascia intendere di stare provando a rimanere incinta. L’attrice a Sette, inserto del Corriere della Sera, parlando del suo libro, un’autobiografia, “Forte e Chiara”, edito da Rizzoli, in uscita, sottolinea: “Tentare di diventare mamma è una grande avventura”.
    ”Tentare di diventare mamma è una grande avventura”: Chiara Francini lascia intendere di stare provando a rimanere incinta
    A Sanremo 2023 il monologo dell’attrice sulla mancata maternità aveva scosso gli animi. Aveva parlato della condizione della donna, costantemente divisa tra realizzazione personale e desiderio di maternità. La toscana, fidanzata da 18 anni con Frederick Lundqvist, svedese innamorato dell’Italia, ci torna anche nel libro. “Si parla di maternità ma soprattutto dell’essere donna e dell’essere caratterizzate da questa felicità mutilata – dice Chiara – Nel senso che c’è la bellezza del diventare madre, di assolvere a quello che dalla notte dei tempi viene concepito come un miracolo. Ma dall’altra c’è quasi sempre una voce dentro che dice: ho fatto questo ma magari ho perso altro. Come c’è quest’eco che rimbomba nelle donne che non hanno fatto figli: magari assolutamente soddisfatte del loro percorso, alle prese con una voce che ricorda che sono state fatte per quello, e porterebbero nella pancia un miracolo”.
    Per Chiara la maternità non è compito da portare a termine per preservare la specie: “E’ importante che ora si possa dire, anzi urlare, che ci si vuole sentire giuste anche se non si sente il desiderio di maternità, ma questo non significa che non si possano avere dentro tentennamenti e discrasie. Siamo libere di scegliere se essere madri o meno anche se dentro di noi rimbomba l’inadeguatezza”.
    Dopo il monologo sulla mancata maternità a Sanremo, affronta la tematica nella sua autobiografia, “Forte e Chiara”. L’attrice è fidanzata da 18 anni con Frederick Lundqvist, svedese innamorato dell’Italia
    La Francini parla di lei e rivela: “Per quello che mi riguarda prima dei 40 anni non ho mai pensato di rimanere incinta, perché comunque la mia vita è molto piena, però la vita è una soltanto e trovo che sia una grande avventura anche solo il tentare di diventare mamma. Ma lo faccio piena di curiosità, con la voglia di esplorare una possibilità che la vita ti può dare ma anche togliere”. Chiara segue il destino: “Sicuro, perché se proprio vuoi un figlio c’è l’adozione, ci sono tante possibilità. Pino Daniele cantava: ‘Chi vuole un figlio non insiste’. Non ho questo senso di rivalsa o questa necessità di affermarmi come donna solo in quanto madre”.
    Alla maternità surrogata non pensa affatto. Chiara Francini precisa: “No, vorrei provare con il mio corpo, con la Chiara che ho. Credo sia un momento di arricchimento, vedere come mi cambierà”. Lei, se avrà un bambino, manterrà il suo focus “sul rapporto genitoriale”. Spiega: “Non credo nei genitori amici, ma vorrei essere amorosa. Non vorrei mai che mio figlio si trovasse impreparato alla vita. Un figlio è grande responsabilità e io sono molto seria. Sono colorata ma sono profondamente seria e molto rigida. Ed è un atto che vedo come creativo, un salto al quale ti devi abbandonare. Lì c’è la misura della vita”. LEGGI TUTTO

  • in

    ”Sapevo che Filippa Lagerback sarebbe stata la donna della mia vita senza averla mai incontrata”: la rivelazione di Daniele Bossari

    Il 48enne è legato alla 49enne da 22 anni, i due si sono sposati nel 2018: sono genitori di Stella, 19 anni
    Il conduttore l’aveva vista su un cartellone pubblicitario senza conoscerla e…

    Daniele Bossari è uscito dal tunnel del cancro alla base della lingua. Lo scorso anno è stato complicato, gli sono tremate le gambe. A dargli forza, accanto a lui, come sempre, Filippa Lagerback. Il 48enne e la 49enne stanno insieme da ben 22 anni. Si sono sposati 5 anni fa, nel 2018: i due sono genitori di Stella, che a luglio compirà 20 anni. Al Corriere della Sera il popolare conduttore fa una rivelazione inaspettata sulla moglie: “Sapevo che Filippa Lagerback sarebbe stata la donna della mia vita senza averla mai incontrata”.
    ”Sapevo che Filippa Lagerback sarebbe stata la donna della mia vita senza averla mai incontrata”: la rivelazione di Daniele Bossari
    “L’avevo vista la prima volta in un poster pubblicitario e forse anche lì ho visualizzato, visto che ho pensato subito: ok, sarà la donna della mia vita. Ho avuto modo di incontrarla proprio a Fuego e ho cominciato a chiedere agli autori di invitarla il più spesso possibile. Era il mio corteggiamento. Lei ci ha messo un po’ più di tempo a decidersi”, racconta Bossari.
    Daniele spiega cosa di lei l’abbia conquistato, oltre alla sua bellezza: “La sua ironia. La capacità che ha di farmi ridere fino alle lacrime con sagacia e acume: è velocissima nel fare battute su tutto e questa cosa non l’avevo trovata in nessuna. Penso che lei, in generale, sia molto più evoluta di me come essere umano e lo è naturalmente, senza leggere tutti i libri che leggo io: lei ha innato il rispetto per gli altri, l’amore, la dolcezza, la responsabilità, il senso civico, il legame con la natura. In tutti questi anni mi è sempre stata vicina e per sempre intendo dire sempre, anche nei miei momenti di depressione e dolore: lei c’era”.
    Il 48enne è legato alla 49enne da 22 anni, i due si sono sposati nel 2018: sono genitori di Stella, 19 anni
    I due ogni tanto hanno piccole lite, come ogni coppia: “Capita di discutere ed è sempre per colpa mia. Davvero: sono una testa calda. In più, avendo un carattere ipersensibile, alterno picchi di gioia a momenti di sconforto: è una oscillazione difficile da gestire per chi mi sta vicino, anche se l’ho capito solo dopo con un percorso terapeutico e psicologico”.
    Bossari ha chiesto a Filippa di sposarlo durante il GF Vip. Chiarisce perché ha aspettato così tanto per farlo: “Prima non ne sentivamo l’esigenza in effetti. il sigillo del nostro amore è stata Stella, nostra figlia. Gliel’ho chiesto durante il Grande Fratello ma, nonostante sia avvenuto sotto gli occhi delle telecamere, avevo maturato in me questo desiderio e mi sono buttato. Per fortuna ha detto sì ed è stato bellissimo proprio perché eravamo maturi e consapevoli della nostra scelta”. LEGGI TUTTO

  • in

    ”Il cancro fa paura”: Filippa Lagerback parla della malattia che ha colpito il marito Daniele Bossari e di come sta lui

    La 49enne parla del tumore del 48enne da cui ha avuto Stella, che il 24 luglio compirà 20 anni
    “L’amore dà forza e la forza, insieme all’ottimismo, sono parte della cura”

    Filippa Lagerback parla della malattia che ha colpito il marito Daniele Bossari lo scorso anno, un tumore alla base della lingua. Madrina alla cena benefica organizzata da Fondazione Umberto Veronesi a Stupinigi, la conduttrice 49enne al Corriere della Sera confida: “Il cancro fa paura”.
    ”Il cancro fa paura”: Filippa Lagerback parla della malattia che ha colpito il marito Daniele Bossari e di come sta lui
    La svedese è sempre rimasta positiva davanti al male del marito, da cui ha avuto Stella, che il 24 luglio prossimo compirà 20 anni: “Io non ho mai pensato alla possibilità di un domani senza Daniele. Sinceramente sono un’ottimista cronica e anche durante la fase più acuta della malattia, non ho mai pensato al peggio. Ho fatto ciò che era giusto. Mi sono, anzi ci siamo, affidati alla scienza e abbiamo fatto quello che suggerivano i medici. Poi: certo, il cancro fa paura e anche io ho avuto momenti di grande dolore, ma li ho superati”.
    La 49enne parla del tumore del 48enne da cui ha avuto Stella, che il 24 luglio compirà 20 anni
    Filippa e Daniele sono riusciti ad affrontare il cancro “tenendoci per mano”. “Quando la tempesta incalza, si lotta meglio in due. Perché l’amore dà forza e la forza, insieme all’ottimismo, sono parte della cura. E in questo me la cavo abbastanza. Abbiamo voluto vivere pienamente e giorno per giorno, facendo progetti per il futuro. ‘Voi pensate a star bene che al resto pensiamo noi’, ci hanno detto dall’ospedale. Sono molto grata per questo approccio. E sono altrettanto grata a eventi come quello di questa sera, indispensabili per il progredire della ricerca scientifica”. 
    Ora Daniele ha superato il male: “Bene, è in fase di follow up ma, si sa, prima che un paziente oncologico senta pronunciare la frase ‘guarito definitivamente’ passano anni”.
    I due hanno affrontato il male insieme, tenendosi per mano con tanto amore
    Filippa, orgogliosa di essere testimonial per la ricerca, è pienamente convinta che il cancro non debba essere un tabù: “Non dovrebbe. Vogliamo essere sostenuti dagli amici e dai parenti quando siamo in crisi? Allora non dobbiamo vergognarci di una cosa tanto devastante come la malattia. Parliamone, e diamo modo a chi ci vuol bene di starci vicino”.  LEGGI TUTTO

  • in

    Gianni Boncompagni prima di morire aveva intorno infermiere giovani e carine, la figlia: ”Abbiamo fatto un vero casting”

    Anche debilitato a letto, negli ultimi giorni di vita, desiderava avere vicino donne piacenti
    La 60enne parla pure delle ex fidanzate del padre, scomparso il 16 aprile 2017 a 84 anni

    Barbara Boncompagni racconta il padre, Gianni Boncompagni, scomparso il 16 aprile 2017 a 84 anni. Il regista e autore, un vero genio della tv, anche debilitato a letto, negli ultimi giorni di vita, desiderava avere accanto donne piacenti. La figlia 60enne, autrice tv, rivela che prima di morire aveva intorno infermiere giovani e carine. “Abbiamo fatto un vero casting”, confida al Corriere della Sera.
    Gianni Boncompagni prima di morire aveva intorno infermiere giovani e carine, la figlia: ”Abbiamo fatto un vero casting”. In foto Barbara, oggi 60enne, col padre nel 2013
    Barbara sulla malattia del papà spiega: “E’ diventato tenero. Giocava coi nipoti, scherzava con noi sorelle. Siccome era un accumulatore seriale e aveva comprato una casa solo perché stava vicino all’Ikea, e solo per arredarla, io gli dicevo: quando vuoi, la camera ardente te la faccio all’Ikea”. Poi fa la curiosa rivelazione: “Gli abbiamo messo vicino delle infermiere giovani e carine. Abbiamo fatto proprio i casting. La volta che arrivò una sostituta anziana, col rosario in mano, lui disse: ‘State scherzando, vero?’. E giuro che dovemmo mandarla via”.
    Boncompagni amava le donne, sulle fidanzate del papà Barbara dice: “Su questo, era un po’ vanitoso. Ha avuto storie con Isabella Ferrari, Claudia Gerini e altre giovanissime. Ma dopo, quando queste ex dovevano prendere decisioni importanti, tipo comprare casa, chiamavano lui: diventava come un padre per loro. Era paterno anche con quelle con cui ha solo lavorato. Negli anni, tante mi hanno raccontato che lui raccomandava sempre di studiare. A noi figlie, invece, ha detto sempre il contrario: io volevo fare l’università a Parigi e lui: ma no, vieni con me, facciamo un programma”.
    L’autrice tv al Corriere della Sera parla pure delle ex fidanzate del papà, scomparso il 16 aprile 2017 a 84 anni (in foto Barbara Boncompagni ospite in tv a Oggi è un altro giorno)
    Lei e le sorelle hanno conosciuto le donne nella vita di Gianni: “La prima è stata Raffaella Carrà, io avevo cinque anni, sono stati insieme forse una dozzina d’anni. Si erano conosciuti per un’intervista, all’alba, in una Piazza di Spagna deserta, magica. Lei 25 anni, lui già tre figlie. Si sono innamorati artisticamente. Lei ha preso casa accanto a noi. Noi bimbe stavamo con la governante, loro facevano avanti e indietro tra i due appartamenti. Immagino questa donna così ordinata, precisa, razionale, alla prese col nostro caos. Io e lei ci siamo trovate subito bene, ero la piccolina, mi chiamava ‘la mia bambina’, mi diceva: ‘Non mi dire così che mi fai piangere’. Io le dicevo: ‘Sei stupenda. Che bello che sei nella mia vita!’”.
    Barbara è rimasta in contatto con le ex del padre: “Con Isabella, eravamo coetanee. Per un anno, abbiamo convissuto tutti e tre a Roma: studiavamo insieme, andavamo a danza insieme. Siamo ancora come sorelle. Sento ancora anche Claudia Gerini. E Valentina, l’ultima, che gli è stata vicino fino alla fine. Non stavano più insieme, ma papà diceva: ‘Forse la lascio’. E io: ‘Che ti lasci, papà?’”.
    Quando le si domanda se fosse vero che Ambra Angiolini a Non è la Rai ripetesse le parole che Gianni le diceva nell’auricolare, Barbara svela: “Chiaro: aveva 15 anni. Ma era intelligentissima, si è visto poi dalle svolte di carriera che ha avuto. Mi ricordo quando, vessata dalla stampa, piangeva in camerino. Papà continuava a ripetere: Ambra piange, Ambra piange. Come se fosse una Barbie o il suo giocattolino telecomandato… E io: Ambra piange, sì, perché è un essere umano”. LEGGI TUTTO

  • in

    Francesco Facchinetti torna a parlare dell’ex Alessia Marcuzzi: ”Con lei c’era amore e passione e quando è finita…”

    Sulla Yespica dice: “Ho avuto relazioni con donne molto belle, Aida è una di queste”
    Il 43enne ha smesso di parlare al telefono 3 anni fa, anche con la moglie usa solo WhatsApp

    Francesco Facchinetti non ha paura di ammetterlo. “Non sono un uomo di talento, sono portato a fare troppe cose insieme, però ho un pregio: sono un visionario, riesco ad immaginare prima quello che potrà accadere”, dice al Corriere della Sera. In una lunga intervista in cui si racconta, torna a parlare anche dell’ex compagna Alessia Marcuzzi, 49 anni, con cui ha avuto Mia, la sua prima figlia di 11 anni. “Con lei c’era amore e passione e quando è finita è rimasta una grande amicizia”.
    Francesco Facchinetti torna a parlare dell’ex Alessia Marcuzzi: ”Con lei c’era amore e passione e quando è finita…”
    All’Isola dei Famosi nel 2004 si fidanzò con la Yespica. “Ho avuto relazioni con donne molto belle, Aida è una di queste. Mi sono ritrovato su un’isola deserta con lei, cosa potevo chiedere di più?”, confida il produttore. Ora Francesco è sposato con Wilma Helena Faissol, 41 anni, da cui ha avuto Leone, 8 anni, e Liv, 7.
    “Ci siamo conosciuti su una chat tra amici, si programmava una vacanza di gruppo a Marrakesh. Per un po’ è rimasto un rapporto epistolare e basta. Quando finalmente ci siamo incontrati, uscendo dalla porta finestra della cucina, Wilma è inciampata ed è caduta ai miei piedi. Da lì è cominciata – spiega Francesco – Due persone agli opposti, bianco e nero, che si attraggono con intensità. La vita con me è complicata, piena di continui imprevisti. Ogni tanto ho bisogno di stare solo, perdermi nei pensieri, trovare stimoli”.
    Tra il 43enne e la 49enne è rimasta una profonda amicizia per il bene della figlia Mia, 11 anni
    Facchinetti con lei è stato pure in terapia di coppia, colpa anche del cellulare a cui era sempre attaccato per lavoro: “Ho smesso di parlare al telefono tre anni fa, comunico solo per WhatsApp, dalle sei del mattino a mezzanotte, spaziando tra fusi orari diversi. Lei si inserisce in questo flusso lanciandomi dietro cose, verbali e no. E io le ricordo: guarda che se sto a casa tutto il giorno poi è peggio”.
    Sulla Yespica dice: “Ho avuto relazioni con donne molto belle, Aida è una di queste”
    Alessia Marcuzzi rimane nella sua vita: sono una grande famiglia allargata. “Io e Alessia siamo molto simili, abbiamo una grande considerazione di noi stessi, un forte amor proprio, che ci ha portato a realizzarci nella vita. Se decidi di fare un bambino con una persona, è chiaro che c’è amore, c’è passione, c’è tutto. E tra noi è stato così – spiega il figlio di Roby Facchinetti – Quando è finita, è rimasta una grande amicizia, l’affetto. Resto sempre legato alle persone con cui ho condiviso una parte di vita, ancor più se è la madre di mia figlia. E il nostro obbiettivo era ed è il bene di Mia. Creare una zona protetta ci è venuto naturale”.
    Ora Francesco è sposato con Wilma Helena Faissol, 41 anni, da cui ha avuto Leone, 8 anni, e Liv, 7
    Testardo, Facchinetti prima era sregolato anche nell’alimentazione, adesso è cambiato tutto: “Ormai sono quasi vegano, mangio piante. Mi dedico al massimo a lavoro e famiglia perciò non posso stare male e questa è l’unica dieta che me lo permette. Non fumo e non bevo, nemmeno la birra, lo so, sono triste”. Stempiato, ha messo i capelli finti senza timore di dirlo a tutti: “Ho sempre avuto questo problema dei capelli che mi trapanava il cervello. Li perdevo e ho provato di tutto. Fialette, polverine colorate, un disastro, sporcavo il cuscino, imbarazzante. Poi ho trovato la soluzione con una patch cutanea e l’ho ammesso, pazienza se mi dicono che ho in testa un gatto morto, mi sento meglio”. LEGGI TUTTO

  • in

    ”Con Romina Power non ho rapporti”: la rivelazione di Jasmine Carrisi, figlia di Al Bano e Loredana Lecciso. E sugli altri fratelli…

    La 22enne parla dei rapporti con la grande famiglia allargata
    Sogna di fare la cantante ma anche di laurearsi in Comunicazione, che studia online

    Jasmine Carrisi, figlia di Al Bano e Loredana Lecciso, si racconta sulle pagine del Corriere della Sera. Parla ancora una volta del suo sogno da cantante. La 22enne che ha più di 200mila follower su TikTok e più di 100mila su Instagram, si mette nudo anche sul privato e confessa: “Con Romina Power non ho rapporti”.
    ”Con Romina Power non ho rapporti”: la rivelazione di Jasmine Carrisi, figlia di Al Bano e Loredana Lecciso. E sugli altri fratelli…
    Jasmine sa che tutti la identificano come ‘figlia di’, a questo proposito spiega: “Non porto un nome facile, non ho un genitore qualunque: vergognata mai, ma il peso l’ho sentito, quello sì. Sento la responsabilità perché penso che in ogni modo io mi esponga in quel momento sto esponendo anche la mia famiglia. Ma non lo sento come un peso in modo negativo, i paragoni con lui sono forzati, so che la mia musica è completamente diversa dalla sua (quella del papà, ndr)”.
    “Papà ha un carattere molto determinato, mi insegna ad essere forte, ad affrontare i problemi senza avere ansie, mi insegna a essere pratica e non farmi mangiare dai problemi – racconta la Carrisi – Se legge una mia intervista o ascolta l’esibizione di una canzone mi dà il suo punto di vista critico: questo andava bene, questo lo avrei fatto diverso… Nelle prime esperienze mi sentivo un pesce fuor d’acqua e lui era molto presente”.
    La 22enne parla dei rapporti con la grande famiglia allargata del papà, 79 anni
    Jasmine è cresciuta con i suoi genitori nel turbine del gossip costantemente: “Non l’ho vissuta benissimo, mi pesava vedere i titoli di giornale, le copertine o le notizie in tv a volte esagerate. Mi faceva strano che tutti sapessero o presumessero di sapere quello che succedeva in casa. E’ sempre stato così fin da quando ero piccola, poi ci fai l’abitudine. Avrei preferito che non circolasse nulla. Mi ha sicuramente formato, mettiamola così, ma da figlia non è bello vedere certe cose”.
    Al Bano ha avuto quattro figli dall’ex moglie Romina: Ylenia, scomparsa il 31 dicembre 1993 e dichiarata morta il 6 gennaio 1994, Yari, 50 anni, Cristel, 37, e Romina Jr., 35. Il cantante 79enne ne ha avuti due con Loredana: Jasmine e Albano Jr., detto Bido, 21. Quando le si domanda che rapporto lei abbia con tutti i fratelli, la ragazza risponde: “Siamo tanti, ma non c’è la concezione di Natale da famiglia allargata, quelle cose tipo le vacanze tutte insieme. Con gli altri miei fratelli ci viviamo in momenti diversi, anche perché abitiamo in posti diversi, siamo tutti sparsi”. Sulla Power però è netta: “Con lei non ho rapporti”.
    Jasmine con i genitori e il fratello Bido, 21 anni
    Jasmine, spesso attaccata sui social per presunti ritocchini, ribadisce di aver fatto solo “un filler alle labbra”. Sulle critiche, arrivate soprattutto dalle donne, commenta: “I primi tempi la vivevo male, mi pesava, poi smetti di dargli importanza. Una volta mi arrabbiavo e rispondevo a tono, soprattutto se venivano mosse accuse non vere, come quando dicevano che ero tutta rifatta. In quei casi litigavo. L’aspetto che mi ha sempre fatto effetto è che le critiche venissero da tanti adulti, persone che potrebbero essere mio padre o mia madre. Un ragazzo può essere immaturo, ma un adulto non deve…”.
    La piccola Carrisi sa già dove vorrebbe vedersi tra dieci anni: “Spero di essere laureata. Sto studiando comunicazione online, ma me la sto prendendo con calma… E spero di lavorare, magari in televisione, e di aver fatto progressi musicalmente, di avere un mio seguito”. LEGGI TUTTO