More stories

  • in

    Hailey Bieber ha condiviso la sua intera skincare routine invernale – prendi appunti

    4 December 2020 Sappiamo bene quanto Hailey Bieber sia una vera nerd della skincare e come condivida spesso con i suoi follower consigli e rimedi per prendersi cura della pelle.
    La dottoressa Bieber è tornata sulle sue Instagram Stories per aggiornarci sulla sua routine di cura della pelle per l’inverno. Dal momento che non ne abbiamo mai abbastanza dei suoi sinceri beauty tip, abbiamo preso appunti per raccogliere tutte le informazioni su come la modella affronti la fredda stagione.

    Sulla base di ciò che racconta nelle clip, che puoi vedere qui riprese da un fan account, Hailey mantiene il suo regime personale breve e punta tutto sui principi attivi. Si tratta di scienza, baby.
    Per iniziare, applica una maschera idratante su tutto il viso combinata a dei patch per gli occhi, tiene tutto per 10 minuti.  
    Poi arriva la parte fondamentale: la 24enne applica un “siero peptidico + siero idratante con niacinamide” sulla pelle umida.
    I peptidi sono amminoacidi utilizzati dalla pelle per costruire collagene ed elastina, il che significa che i sieri con peptidi possono aiutare la pelle ad apparire più soda. La niacinamide è un altro ingrediente potente: supporta la barriera cutanea, migliora la consistenza e aiuta a bilanciare le pelle miste e grasse, quindi ad evitare i brufoli.
    Dopo il siero, utilizza una crema idratante leggera con SPF, che, indipendentemente dall’occasione o dalla stagione, dovrebbe sempre far parte della tua routine di cura della pelle. Inoltre, non scordare mai di applicare la crema idratante sopra ai sieri. I sieri lavorano nella parte interna della pelle, la crema lavora sulla parte esterna. Si chiama “stratificazione”.
    Questa semplice ma efficace routine di bellezza dimostra che non serve spendere un sacco di soldi in prodotti costosi, la cosa importante è conoscere i principi attivi. 
    Non abbiamo scuse, questa skincare routine è troppo facile (economica e scientifica) per non provarla subito!

    ph. getty images LEGGI TUTTO

  • in

    Unghie: lo smalto marrone cioccolato come Kendall Jenner per fare subito tendenza

    3 December 2020 Uno dei nail trend più cool per l’autunno inverno 2020 è la manicure nei toni del marrone. Chi ha appena provato la tendenza unghie? Kendall Jenner.
    Con una Instagram Story, la super modella e trendsetter ha condiviso il suo nuovo set di unghie fresco di salone: delle square nail color cioccolato, così golosamente glamour. 

    Una delle maggiori tendenze della stagione sono infatti gli smalti nei toni del marrone: espresso, cappuccino, caramello, cioccolato, castagna, c’è una tonalità di marrone per tutti, rendendolo il nuovo “it” neutro della stagione.
    I toni ricchi e terrosi (ma anche golosi) del marrone lo rendono molto versatile, qualunque sia il tuo stile. Sia che sia classico o da vera party girl. Come fare a scegliere la migliore tonalità marrone che esalti il tono della pelle? Pensa ai gioielli che indossi quando vagli tutte le opzioni. Se ti sta meglio l’oro, allora tendi verso toni più caldi, al contrario toni più freddi se è l’argento.
    Avanti, allora, abbiamo raccolto un sacco di nail inspo nei toni del marrone nei feed delle manicurist più famose di Instagram, per aiutarti a trovare la tua prossima manicure:

    ph. getty images LEGGI TUTTO

  • in

    Le trecce extra small di Bella Hadid: l’acconciatura anni ’90 che chiunque può realizzare

    1 December 2020 Hai presente le treccine che annodi mentre guardi distratta la televisione sul divano? Ecco, ora sono una delle acconciature capelli più di tendenza del momento – anche grazie a Bella Hadid.
    Le trecce extra small, fatte in casa, si fermano con elastici piccolissimi o non si fermano proprio. Si lasciano non finite. Una pettinatura che arriva direttamente dagli anni ’90 e che si esegue in 2 minuti – e questa è certo la parte migliore.

    Si portano rigorosamente sul davanti, ai lati del viso. Sia con i capelli raccolti come la super modella e trendsetter nelle nuove foto che ha pubblicato su Instagram, oppure con i capelli sciolti come aveva fatto alla Paris Fashion Week A/I 2020/21. 
    Perché ci piace? Un po’ boho chic, un po’ hippie, un po’ ribelli. Adoriamo l’effetto messy.
    ph. getty images LEGGI TUTTO

  • in

    Unghie: un sacco di nail art e manicure nei toni del rosso che sono tutt’altro che noiose

    30 November 2020 Se, come noi, sei colpevole di usare sempre il tuo smalto per unghie nude perché a prova di errore, è tempo di uscire dal selciato e andare con il rosso.
    Troppo classico? Assolutamente no. Abbiamo setacciato gli account dei nail artist più famosi di Instagram e trovato un sacco di idee manicure e nail art, che ti faranno venire subito voglia di svitare la bottiglietta del top coat. 
    Alcune di queste manicure sono così semplici che potresti facilmente ricrearle a casa, alcune potrebbero essere più impegnative e altre richiederanno sicuramente un appuntamento al salone – a meno che tu non abbia la mano ferma di un chirurgo o le abilità pittoriche di Van Gogh, ma questo non le rende meno emozionati, anzi tutt’altro!
    Quindi, senza ulteriori indugi, ecco le nail art e manicure nei toni del rosso che vorrai copiare ASAP:

     

    ph. getty images LEGGI TUTTO

  • in

    25 consigli pratici (e facili) per sbarazzarsi di acne e brufoli velocemente

    30 November 2020 Non andare in panico, probabilmente dovresti rivedere le tue abitudini se vuoi sbarazzarti dell’acne.
    Quell’enorme brufolo non è una punizione divina, forse è il risultato di un pennello per il trucco sporco, una reazione allergica, una federa usata per troppi giorni, magari ti tocchi sempre il viso oppure lo lavi con l’acqua troppo calda, se hai i brufoli sulla schiena forse usi un bagnoschiuma troppo aggressivo.
    L’elenco potrebbe continuare all’infinito. Ricorda che la pelle è un organo e una miriade di cose insospettabili possono stressarla e farla impazzire. 
    Per aiutarti a evitare la prossima esplosione di brufoli, abbiamo raccolto tutti i fattori e i comportamenti inaspettati che potrebbero causarla. Ecco i nostri 25 consigli per dire “sayonara acne” il più presto possibile.

    via GIPHY
    1. Lavati sempre il viso prima di andare a letto
    Non lavi via tutto lo sporco che si è accumulato durante la giornata e magari nemmeno ti strucchi? Stai coltivando una nuova colonia di brufoli. 
    2. Non lesinare sulla schiuma
    Lava il viso per 30-45 secondi con un detergente specifico. Questo è il tempo che ci vuole per rimuovere lo sporco e l’eccesso di sebo dalla pelle.
    3. Lava via TUTTO il detergente
    Se rimane del detergente sul viso, questo occluderà i pori. Risciacqua fino a quando sentirai la pelle pulita e liscia e non più scivolosa o insaponata. 
    4. Lavati il viso con acqua tiepida
    L’acqua calda asciuga la pelle e l’acqua fredda chiude i pori. Non vogliamo né l’uno nell’altro. Il viso non deve disidratarsi, la disidratazione porta la pelle a produrre più sebo. Al contrario, il detergente non riuscirà a pulire in profondità, non riuscendo a penetrare nei pori chiusi.
    5. Scalda il detergente tra le mani prima di usarlo sul viso
    Aiuta ad attivare gli ingredienti, i principi attivi saranno più efficaci al contatto con la pelle.
    6. Sii gentile
    Non strofinare troppo forte la pelle già infiammata dall’acne. Lavati sempre le mani prima di lavare il viso. Non usare asciugamani ruvidi per asciugarti, potrebbero provocare maggiore irritazione. La pelle è qualcosa di molto delicato, quindi suggeriamo un leggero “tap tap”.
    7. Non lavare troppo
    Se la tua pelle è ancora grassa dopo averla lavata con il detergente, non lavarla una seconda volta perché si disidraterà. La disidratazione porta la pelle a produrre ancora più sebo. Prova invece a utilizzare un tonico astringente dopo la pulizia.
    7.  Lavati il viso tutte le mattine
    La federa che ricopre il tuo amato cuscino non è una grande alleata. Il sebo della cute e i prodotti che usi per fare la piega ai capelli vengono assorbiti dalla stoffa, quindi trasferiti sulla pelle durante la notte: se non vengono eliminati al mattino, ostruiranno i pori per tutto il giorno.

    via GIPHY
    8. Prova a usare una spazzola elettrica per la pulizia della pelle
    Siamo reali, non puoi pulire l’interno di piccoli pori solo emulsionando il detergente con le mani. Un dispositivo elettrico per la pulizia del viso ha minuscole setole in grado di eliminare lo sporco dai pori. Certo, è un investimento economico, ma la tua pelle cambierà aspetto nel giro di una settimana. Dovrebbe purificare sei volte meglio delle sole mani, ridurre l’aspetto dei pori e prepara la pelle ad assorbire meglio i prodotti.
    9. Esfolia
    Per avere una pelle luminosa è bene rimuovere gli strati di cellule morte e lo sporco che blocca i pori. I prodotti che contengono alfa idrossiacidi e acidi lattici esfoliano delicatamente.
    10. Lava, poi esfolia
    Ricapitolando: prima lava la pelle con un detergente delicato e specifico per il viso. Poi, massaggia delicatamente l’esfoliante sul viso o nel caso sia un tonico, passa dolcemente il dischetto imbevuto sull’epidermide. Può sembrare ridondante, ma prima di esfoliare, vuoi una tela pulita, in modo che l’esfoliante possa concentrarsi sulla sporcizia testarda e il sebo che sono bloccati più profondamente nei pori.
    11. Non usare una crema idratante a caso
    Dopo aver pulito in profondità, la tua pelle deve essere immediatamente idratata. Come abbiamo già detto, la pelle reagisce alla disidratazione creando sebo. Dopo aver finito la pulizia hai tempo un minuto prima che si inneschi il processo di disidratazione. Detto questo, usa una crema idratante non comedogenica, che regola la produzione del sebo e quindi specifica per la pelle a tendenza acneica. Una crema idratante dovrebbe curare la pelle, non ungerla.
    12. Pulisci quel telefono!
    Se vedi brufoli sulle guance o in qualsiasi parte vicino all’area in cui tieni il telefono, potrebbero provenire proprio dal tuo telefono. Dal momento che è sempre nelle tue mani, il telefono raccoglie molti batteri, che possono quindi essere trasferiti sul tuo viso quando fai una telefonata. Pulisci spesso lo schermo con un panno antibatterico per eliminare i germi.

    via GIPHY
    13. Smetti di toccarti il ​​viso
    Sai quando appoggi il mento sulla mano quando sei seduto al tuo banco in classe? Questa potrebbe essere la ragione di quelle imperfezioni sulla guancia o sulla mascella. L’abbiamo imparato molto bene negli ultimi tempi, le mani sono piene di germi, toccandoci li trasferiamo sulla pelle. 
    14. Cambia quella federa!
    Non cambiare abbastanza frequentemente le federe del cuscino può causare un peggioramento dell’acne. Come dicevamo, la stoffa assorbe il sudore, il sebo della cute, lo sporco che hai sulle mani, i residui di prodotti che usi per i capelli. Questi si accumulano e si trasferiscono sulla pelle durante la notte. Se hai un’acne importante sarebbe una buona idea cambiare federa ogni giorno e sostituirla con una pulita.  
    15. Attenzione ai prodotti per capelli
    Tutta quell’olio di argan, lacca, spray anti crespo, liscianti o creme per ricci fanno miracoli per i tuoi capelli, ma non fanno davvero bene alla pelle del viso. I fastidiosi brufoli sulla fronte e lungo l’attaccatura dei capelli potrebbero essere causati proprio da questo. Quindi, dopo aver applicato i prodotti per capelli, passa un tonico senza alcool intorno all’attaccatura dei capelli. La stessa cosa vale per gli shampoo e i balsami, finito di lavare i capelli, detergi il viso e il corpo (se hai brufoli sulla schiena o sul petto) con un detergente delicato. Terrai sotto controllo l’acne. In sintesi, quando fai la doccia: prima shampoo e balsamo e poi lava tutto il resto del corpo. Mai il contrario.
    16. Attento ai tensiottivi se hai problemi di acne sul corpo e non solo sul viso
    Abbiamo imparato che tutto quello che usiamo sulla pelle può concorrere a causare l’acne. I tensioattivi sono sostanze presenti in molti bagnoschiuma liquidi e hanno il compito di creare la schiuma. Il problema è che i tensioattivi possono irritare la pelle, soprattutto se delicata. Dato che l’acne è uno stato infiammatorio, evitiamo di infiammare l’epidermide ancor di più. Non solo, disidratano molto la pelle e come abbiamo già detto, la disidratazione porta la pelle a produrre ancora più sebo. La regola è: più il bagnoschiuma fa schiuma più potrebbe irritare la pelle, meno schiuma meglio è. Una soluzione economica? Prova a usare il detergente intimo anche per lavare il corpo, i detergenti per l’igiene intima sono più delicati e hanno pochi tensioattivi. Certo, non hanno quel profumo inebriante e non fanno quella schiuma morbida, ma non è un sacrificio così impossibile.
    17. Impara a leggere l’INCI
    Hai presente l’etichetta che sta dietro alle creme e a ogni tipo di cosmetico? Prima di acquistare leggila bene, troverai scritto l’INCI. Come funziona? Il primo ingrediente è quello che compone la maggior parte del prodotto e poi gli altri a seguire. A cosa devi stare attento? Ai petrolati presenti nelle creme idratanti, che appunto sono derivati dal petrolio. Sono dei falsi idratanti, dopo l’applicazione ti sembrerà di avere la pelle di velluto, ma in realtà ti sarai cosparso di “plastica”, che ovviamente occlude i pori. Poi i parabeni, ancora i tensioattivi e anche il profumo, tutta roba che irrita un sacco la pelle. Non hai voglia di studiare? Ci sono un sacco di App che puoi scaricare sul telefono, leggono il codice a barre e ti mostrano L’INCI e tutti gli ingredienti, quelli buoni e quelli cattivi. 

    via GIPHY
    18. I dermatologi sono qui per aiutarti
    Nonostante i tuoi sforzi nulla sembra funzionare? Prendi appuntamento da un dermatologo. Ti prescriverà un regime specifico e ti farà imparare a conoscere i principi attivi più adatti al tuo problema, come i detergenti con acido salicilico e i prodotti con perossido di benzoile. Esistono anche creme antibiotiche, che agiscono uccidendo i batteri presenti sulla pelle che causano l’acne e riducono l’infiammazione. Qui però stiamo parlando di acne molto grave e questi trattamenti devono essere prescritti e seguiti da un medico. 
    19. Less is more
    Troppi prodotti usati insieme irritano irrimediabilmente la pelle. Quando si tratta di pelle, MENO è sempre meglio di PIÙ. In altre parole, provare diversi rimedi contemporaneamente non aumenterà le tue possibilità di far scomparire il brufolo – più probabilmente, ti farà solo devastare la pelle e trasformerà un piccolo brufolo in un pasticcio rosso e infiammato.
    20. Seriamente, non schiacciarti i brufoli
    Schiacciare un brufolo può causare infezioni, peggiorando la situazione. Invece, tampona un trattamento allo zolfo sulle aree problematiche la mattina e la sera. Riduce il gonfiore fino a farlo scomparire.
    21. Pulisci frequentemente i pennelli e le spugne per il trucco
    Hai idea di quanti batteri può contenere un pennello o un beauty blender sporco? Vvvvh. Ecco, la tua lotta contro l’acne inizia proprio da qui. Se ti trucchi molto e lo fai ogni giorno dovresti pulirli molto spesso.
    Qui, ti spieghiamo come pulire un beauty blender
    Qui, ti spieghiamo come pulire i pennelli da trucco
    22. Sii coerente e abbi pazienza
    Se vuoi una pelle eccezionale, prenditene cura ogni giorno. Le cure sporadiche non funzionano. E non aspettarti miracoli durante la notte. Ci vuole tempo perché gli ingredienti specifici per la pelle acneica entrino in azione. Passeranno settimane prima che la tua pelle reagisca in positivo.

    via GIPHY
    23. Dormi 
    Guardare serie fino alle 3 del mattino non è salutare per te e nemmeno per la tua pelle. Non dormire abbastanza può scombussolare i tuoi ormoni e aumentare i livelli di stress nel corpo, il che può portare l’acne. Cerca di dormire almeno otto ore, non solo ti sentirai meglio, sarai anche molto più bello. 
    24. Usa la protezione solare
    La protezione solare non è solo per l’estate: la tua pelle ha bisogno di protezione ogni giorno, anche in inverno. Ora ci sono filtri solari per ogni tipo di pelle immaginabile, anche quelle che aiutano a tenere sotto controllo la produzione di sebo, quindi opacizzanti.
    Cerca una crema idratante quotidiana con SPF che dica che è “leggera”, “non comedogenica” o “opacizzante”. SPF 30 è il minino, sarai protetto da qualsiasi cosa, dalle scottature fino alle rughe future!
    25. Chiedi al tuo medico informazioni sulla pillola anticoncezionale
    Le pillole anticoncezionali che contengono sia estrogeni che progesterone hanno dimostrato di ridurre la quantità di androgeni nel corpo (un gruppo di ormoni che inducono il corpo a produrre sebo; l’eccesso di sebo innesca l’acne) e, pertanto, a volte vengono prescritti per aiutare a curare l’acne ormonale. 
    ph. getty images LEGGI TUTTO