in

Auto sui binari resta incastrata: il treno non riesce a fermarsi e la travolge



Un’auto è rimasta incastrata all’interno di un passaggio a livello e, a nulla, sono servite tutte le segnalazioni, anche luminose e fatte “da braccia umane” per evitare che il treno travolgesse il mezzo.

Una Fiat Punto è rimasta distrutta dall’impatto con il treno in corsa. Per fortuna non ci sono state vittime. Vediamo insieme la vicenda nel dettaglio.

Auto rimasta incastrata sui binari

Il tutto è successo in provincia di Brescia e nel giro di pochi minuti. Un’auto che rimane incastrata all’interno di un passaggio a livello perché le sbarre si sono già chiuse. Si trattava di una Fiat Punto che, purtroppo, è stata completamente distrutta dal suo impatto con il treno, che non è riuscito a fermare la sua corsa.

Il convoglio stava procedendo a velocità sostenuta e, come accade ad ogni passaggio a livello, al suo arrivo, la sbarra si abbassa. La Punto, però, è rimasta incastrata sotto la sbarra nella parte posteriore. A nulla sono valse le segnalazioni luminose, anche il vero e proprio “sbracciarsi” delle persone, nel vano tentativo di segnalare al macchinista del treno la presenza dell’auto lì incastrata.

L’impatto è stato violento e la Punto è rimasta distrutta nella parte posteriore. Per fortuna, non ci sono state vittime. L’incidente ha visto protagonista la Fiat Punto guidata da una persona anziana, residente nel comune di Sale Marasino, in località Carebbio, in provincia di Brescia. L’uomo, anche se la sbarra del passaggio a livello era in via di abbassamento, ha tentato comunque di attraversare i binari, ma non ha fatto bene i calcoli e la sua macchina è rimasta incastrata, per metà, sotto la sbarra proprio nel pieno arrivo del treno.

L’anziano alla guida aiutato a scendere e a salvarsi

In molti sono stati a notare la scena e si sono precipitati per aiutare l’anziano ad uscire dall’auto e ad allontanarsi prima che il convoglio arrivasse e travolgesse il suo mezzo. Le persone che sono intervenute a salvare l’anziano e che hanno visto la scena, hanno provato a fermare il convoglio in arrivo segnalando in tutti i modi la presenza dell’auto sui binari, non solo con segnalazione luminosa ma anche sbracciandosi e indicando la presenza del mezzo.

Ma non c’è stato nulla da fare: il macchinista non è riuscito a frenare e, come dicevamo, ha travolto la parte posteriore della Fiat Punto, distruggendola completamente. Dopo l’impatto, la circolazione ferroviaria è stata interrotta e tutti i treni passanti per quella linea interessata dall’incidente, hanno subito dei ritardi. La linea ferroviaria interessata è stata la Brescia-Iseo-Edolo.

Tre sono state, in particolare, le persone intervenute per salvare l’anziano rimasto nella sua auto incastrata e che hanno cercato in tutti i modi di fermare il treno in arrivo, rischiando anche loro stessi di esser travolti. Alcuni altri testimoni, invece, hanno ripreso la scena e l’hanno postata sui social.

L’anziano, nonostante i diversi segnali sia acustici che luminosi che avvertivano dell’abbassamento delle sbarre, ha comunque tentato di attraversare i binari con l’auto, rimanendo così incastrato.


Fonte: https://www.nanopress.it/s/cronaca/feed/


Tagcloud:

Trovato morto l’anziano scomparso a Foggia: era sepolto dentro casa sotto un cumulo di rifiuti

L’ipotesi del movente sessuale dietro la morte di Alice Neri