in

Treviso: truffatore si fingeva avvocato per derubare i vicini



La storia di oggi ci porta a Treviso, dove un uomo si fingeva un avvocato in difficoltà per truffare i vicini di casa.

Riferiva di essere rimasto chiuso fuori casa, chiedendo dei soldi per poter pagare il fabbro e dicendo che poi li avrebbe restituiti perché non aveva problemi economici ed era un avvocato di prestigio.

Truffatore a Treviso

La vicenda di oggi ha dell’incredibile, sembra infatti che un uomo sia riuscito a truffare diverse famiglie fingendosi un avvocato in difficoltà. Con questo modus operandi il 50enne rumeno si presentava alla porta dei malcapitati vicini di casa.

Presentandosi come avvocato Zuin e completamente scalzo, riferiva di essere rimasto chiuso fuori casa e aver bisogno di un prestito temporaneo per poter pagare il fabbro.

Dopo sei episodi in provincia di Treviso e nel Veneziano, l’uomo è stato denunciato alle forze dell’ordine, che lo hanno rintracciato grazie ad alcuni filmati che lo ritraggono e alle testimonianze delle vittime.

Queste hanno riferito che l’uomo si presentava come il nuovo vicino di casa. Era sempre ben vestito e grazie alla buona parlantina sapeva rendere credibile il suo racconto, così acquisiva la fiducia dei residenti.

Le indagini

L’allarme è scattato dall’ultima vittima del fantomatico avvocato, la quale ha allertato il 112 dopo aver perso le tracce dell’uomo da cui doveva recuperare la somma prestata per il fabbro che avrebbe dovuto forzare la serratura.

L’attività investigativa ha consentito di identificare l’uomo in poco tempo. Ora su di lui pendono diverse denunce per truffe e il rumeno dovrà riconsegnare tutto il denaro acquisito in maniera illecita.

La Questura di Treviso ha ricavato molte informazioni anche grazie ai media locali e nazionali che si sono interessati alla vicenda, parlando dell’uomo con l’appellativo di mago delle truffe.

Oltre alle denunce per truffa continuata, che portano la firma dei sei malcapitati, l’uomo dovrà rispondere anche di violazione di domicilio.

Le indagini hanno portato alla luce dettagli molto gravi, infatti il truffatore chiedeva somme dai 20 ai 60 euro e questo gli ha portato un guadagno illecito di circa 300 euro. Fra l’altro, non era un volto nuovo ai Carabinieri, aveva alle spalle infatti altri precedenti analoghi.

Non è la prima volta che accadono truffe di questo genere, specialmente ai danni degli anziani che sono più facilmente manipolabili in tal senso, in effetti le vittime hanno tutte un’età avanzata ma ora potranno dormire sonni tranquilli perché il finto avvocato si trova ai domiciliari e nei prossimi giorni procederà alla restituzione delle somme.


Fonte: https://www.nanopress.it/s/cronaca/feed/


Tagcloud:

Furore, travolta da un’onda mentre fotografa il mare: morta una turista, salvo il marito

Milano: bimbo muore durante il trasporto in ospedale: aveva la febbre alta