in

Maturità, Liliana Segre: “Un segnale importante per i ragazzi”

“Il titolo del libro che abbiamo scritto con Gherardo Colombo, “La sola colpa di essere nati” è una frase che ripeto sempre da tanti anni, essendo stata io vittima per la sola colpa di essere nata. Quello che non mi aspettavo è che diventasse una traccia della maturità”. Quando ha scoperto di esser diventata protagonista all’esame di maturità, la senatrice a vita Liliana Segre era a Roma alla Commissione parlamentare contro l’odio e le discriminazioni, di cui è presidente. 


Maturità 2022


Non l’avevano avvertita? “La scelta del ministero è stata una sorpresa che mi ha fatto piacere. È un segnale importante sia per i ragazzi, che ormai prendono tutte le loro notizie dai telefonini, sia per i loro genitori, che al tempo della persecuzione non erano nati. E che spesso ignorano quanto accaduto”.Si è emozionata?“Certo, anche per la coincidenza che mio nipote Filippo è fra i maturandi. E tra i temi si è trovato il titolo sulla nonna che ci ha messo tutta la vita a spiegare che si può essere uccisi per la sola colpa di essere nati. Con la grandissima complicità e amore che c’è tra noi, mi ha detto: “Nonna, non potevo dire di te ad estranei in un tema, ho scelto la musica””. Una giornata campale per lei, questa.“C’era la conclusione del primo anno di lavoro della Commissione contro l’odio. Ricordo che all’inizio, molti hanno cercato di fare eccezioni. Poi però alla fine le conclusioni sono votate da tutti. Ora sono un po’ stanca, ma contenta. Questo giorno dà il senso della missione che mi sono data nella vita”


Fonte: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml


Tagcloud:

Draghi incassa sì della Camera su Kiev e sostegno Conte

Stupro di gruppo, nell'indagine sul calciatore Portanova spunta una chat della presunta vittima con il batterista dei Maneskin