in

Il maltempo non dà tregua: in arrivo nuovo ciclone e temperature in calo



Dopo una settimana colpita da maltempo in diverse regioni d’Italia, la giornata di oggi sarà caratterizzata da cielo nuvoloso in gran parte dello stivale ma in assenza di pioggia. Una situazione di tregua con le ore contate, perché da domani ritorneranno le piogge e le temperature saranno in calo.

Il direttore di meteo.it, Antonio Sanò, ancora una volta, segnala che le regioni del sud saranno quelle più colpite dalle avverse condizioni meteorologiche, protagoniste dell’ultima perturbazione del mese di novembre.

Quali saranno le zone colpite dal maltempo

Dopo gli ultimi giorni e il fine settimana caratterizzato da precipitazioni e forte vento, soprattutto nelle regioni del sud, il maltempo sembra non volersi arrestare. Dagli ultimi bollettini meteo, la giornata di oggi caratterizzata dall’assenza di pioggia, avrà le ore contate.

Ancora una volta il meridione sarà colpito da un nuovo ciclone e da temperature in calo. Antonio Sanò, l’esperto e fondatore di meteo.it, in una nota ha comunicato le nuove fasi del maltempo dalle prossime ore:

“Il vortice giungerà sul Mediterraneo dal golfo del Leone, quindi raggiungerà velocemente le isole e attraverserà tutte le regioni meridionali”.

Quindi, un maltempo che in prima battuta interesserà la Sicilia, la Sardegna per poi spostarsi verso la Calabria, la Basilicata, la Campania e le regioni della Puglia.

Nuova allerta meteo

Temperature in diminuzione e arrivo di un nuovo ciclone, sono questi i presupposti dell’ultima settimana di novembre. Dopo mesi in cui il freddo non aveva intenzione di arrivare, pare che la stagione invernale, adesso, stia entrando nel vivo.

Le avverse condizioni meteo dei giorni scorsi dove purtroppo hanno registrato delle vittime in Campania, lo stivale, nelle prossime ore, si prepara a una nuova ondata di maltempo. Forti precipitazioni, vento e possibili mareggiate sarà lo scenario a partire da domani che interesserà tutte le regioni meridionali.

Sicuramente dalle protezioni civili saranno diramate nuove allerte meteo, nelle zone dove vi sarà un maggiore rischio idrogeologico.

Le previsioni

Nei prossimi giorni, pertanto, le piogge non saranno solamente nelle regioni meridionali, ma anche nelle zone settentrionali, seppur di lieve intensità; presenza di neve nella zona degli Appennini al di sopra dei 1100 metri.

Al Nord le temperature raggiungeranno temperature sotto i 10 gradi, invece in Liguria e nelle zone Centrali poco più di 12 gradi e sotto i 17 in Sicilia.

Gli ultimi giorni di novembre e primi di dicembre, quindi, saranno interessati da un interessante cambiamento atmosferico, accompagnati da un nuovo ciclone che a secondo delle regioni colpirà in maniera più o meno violenta.


Fonte: https://www.nanopress.it/s/cronaca/feed/


Tagcloud:

Belluno: cervi attraversano la strada, automobilisti ammirano lo spettacolo

Torino: bimbo di un anno precipita dal balcone. Un tendone lo salva