in

Furore, travolta da un’onda mentre fotografa il mare: morta una turista, salvo il marito



Nonostante i divieti, hanno voluto comunque provare l’ebrezza di una fotografia a quella mareggiata alquanto pericolosa. Ed è stato loro fatale. Due turisti argentini sono stati, purtroppo, protagonisti di questa triste vicenda.

La donna è morta mentre il marito è stato tratto in salvo anche grazie all’aiuto di alcuni residenti del posto.

Furore: donna morta a causa di una foto

È accaduto tutto nel giro di pochi minuti, a Furore, in Costiera Amalfitana. I due, turisti di origini argentine, erano arrivati nel fiordo di Furore con l’intento di fotografare la mareggiata. Non avevano dato ascolto ai divieti che erano stati apposti lì dalle autorità comunali, vista la pericolosità del posto dopo l’intensa giornata di vento e pioggia registratasi ieri in Campania.

La donna, 45 anni, è stata travolta da un’onda, mentre il marito è stato tratto in salvo. Anche l’uomo, 52 anni, come la moglie, è stato travolto dall’onda ma, grazie all’aiuto di una corda che gli è stata gettata da un residente che aveva sentito le grida ed era accorso sul posto.

Dopo esser stato tratto in salvo, è stato immediatamente soccorso dal personale medico del 118 lì accorso e trasportato all’ospedale di Ravello. Le sue condizioni non sembrano destare preoccupazioni, ma resta comunque sotto osservazione.

Per la donna, invece, non c’è stato nulla da fare. Mentre veniva trascinata dalle onde, l’uomo è riuscito anche ad afferrarla, ma la forza delle acque del mare è stata maggiore della sua presa ed è stata trascinata via dalle acque. Il suo cadavere, che è stato poi recuperato dagli uomini della Guardia Costiera che sono stati allertati, è stato portato sulla banchina del molo di Amalfi, grazie anche all’aiuto di una barca dei battellieri di Amalfi.

I due turisti argentini erano in vacanza in Costiera ed alloggiavano a Positano. Erano arrivati a Furore con l’intento di passare una giornata diversa e, anche, fotografare la mareggiata che si infrangeva sugli scogli e che era in corso proprio nel fiordo di Furore.

E’ stata travolta da un’onda

Diversi erano gli avvisi a non avvicinarsi troppo poiché la pericolosità era di livello alto. Divieti che erano stati disposti dal Comune di Furore proprio per salvaguardare l’incolumità di turisti e cittadini. Ma i due argentini non hanno dato peso a tali informazioni e si sono, comunque, avvicinati troppo alla zona interdetta, per scattare delle foto.

Da lì, l’immane tragedia ed un’onda che li trascina via. L’uomo, come dicevamo, è riuscito a salvarsi grazie anche all’intervento di un cittadino del posto. Per la donna, invece, non c’è stato nulla da fare. Non sono state rese note le generalità dei due. Si conosce soltanto che sono di origini argentine.

Il corpo della donna, già privo di vita, galleggiava a pochi metri dalla costa quando è stato recuperato dalla Guardia Costiera.

Dopo il violento maltempo che si è abbattuto sulla Campania nella giornata di ieri, tantissimi sono stati i disagi e le difficoltà per cittadini e turisti in ogni parte della Regione. Ed oggi, si stanno contando i danni.


Fonte: https://www.nanopress.it/s/cronaca/feed/


Tagcloud:

Saman Abbas, gli ultimi istanti di vita raccontati dal fratellino: “Urlava, le hanno tappato la bocca”

Treviso: truffatore si fingeva avvocato per derubare i vicini