in

Covid, Ema approva un nuovo vaccino: è il francese Valneva

L’Agenzia europea dei medicinali (Ema) ha raccomandato l’autorizzazione al commercio del vaccino anti-Covid Valneva. Potrà essere usato per la vaccinazione primaria (cioè per la prima o la seconda dose, non per il richiamo) di persone dai 18 ai 50 anni. Valneva è il sesto vaccino autorizzato dopo Pfizer, AstraZeneca, Moderna, Johnson&Johnson e Novavax.

Valneva è un’azienda biotecnologica francese. Il suo è un vaccino che sfrutta un metodo classico: contiene particelle intere del virus, ma inattivate, cioè uccise. Il virus inattivato non può replicarsi e causare malattia, ma innesca la risposta immunitaria.

Attrarre i No-Vax

L’azienda di Parigi spera di intercettare le persone che non vogliono vaccinarsi con un prodotto a base di Rna (Moderna e Pfizer). Il precedente di Novavax però non è incoraggiante. Anche l’azienda americana sfrutta un metodo tradizionale (si tratta di un vaccino proteico), ma finora in Europa ne sono state somministrate 220mila dosi su 12,6 milioni consegnate.

Sulla base dei test di Valneva, poi, non è stato possibile trarre conclusioni sulla capacità di generare anticorpi nelle persone di età superiore ai 50 anni. Per questo, il vaccino è attualmente raccomandato solo per l’uso in persone tra i 18 e i 50 anni di età. Il vaccino era già autorizzato in Gran Bretagna.

Trattative ancora in corso

L’aspetto medico però non è l’unico a interessare Valneva. L’accordo tra l’azienda e la Commissione Europea è infatti ancora in discussione. Inizialmente Bruxelles aveva acquistato 60 milioni di dosi da dividere fra i 27 paesi. Un ritardo nello sviluppo da parte di Valneva e una richiesta di informazioni aggiuntive da parte dell’Ema avevano fatto saltare il primo contratto.

Ora la Commissione è disposta ad acquistare il vaccino, ma in un numero di dosi molto inferiore, visto che ormai l’offerta sta subissando la domanda. Valneva da parte sua ha fatto sapere che una fornitura troppo ridotta potrebbe non essere abbastanza remunerativa. Le trattative proseguiranno nei prossimi giorni.


Fonte: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml


Tagcloud:

Crimini d'odio, Liliana Segre in Senato: “Io bambina invisibile, ne sono testimone vivente”

La favola di “Buba”, orfano, arrivato in Italia sul barcone, ora calciatore professionista ad Arezzo. “Corono un sogno”