in

Azienda di Treviso a caccia di lavoratori: “Un bonus di 1.300 euro al dipendente che porta persone valide”

“Il candidato segnalato, se valido, viene assunto per sei mesi. Quando poi viene confermato, c’è il bonus di 1.300 per il dipendente che lo ha indicato all’azienda”. L’idea di incentivare i dipendenti a portare in azienda lavoratori validi, non per forza qualificati ma comunque affidabili, è venuta all’imprenditore trevigiano Paolo Mion, presidente della Mion Ventoltermica, a Maserada sul Piave, azienda che si occupa di progettazione, costruzione ed installazione di impianti di aspirazione e depurazione dell’aria da polveri, fumi, esalazioni e di impianti dedicati al trattamento delle biomasse e dei rifiuti.

La crisi dei locali senza camerieri e pizzaioli: “Colpa anche del reddito di cittadinanza”

di

Pasquale Raicaldo

09 Maggio 2022

Il lavoro c’è e tanto, quel che manca è la manodopera. “Adesso siamo in 80 – dice l’imprenditore – e siamo sottodimensionati rispetto alla mole degli ordini. Faccio fatica a trovare personale. Tra ingegneri, magazzinieri, tecnici, saldatori, ci mancano almeno 20 persone”. Ed è per questo che gli è venuta l’idea dell’incentivo di 1.300 euro che verserà in busta paga a chi ‘raccomanderà’ la persona giusta nei diversi posti rimasti vacanti nell’impresa.

Conclude Mion: “Il salario d’ingresso nella nostra azienda è di 1.400 euro al mese. Chi rimane qui e acquisisce esperienza e professionalità, con qualche lavoro in trasferta, arriva a guadagnare tranquillamente più di tremila euro al mese”. Un’opportunità che certamente i lavoratori dell’azienda sapranno mettere a frutto, ottenendo una super ricompensa.


Fonte: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml


Tagcloud:

Regeni, il 15 luglio la Cassazione decide sulla sospensione del processo

La Luna si veste di rosso, il 16 maggio l’eclissi totale