in

Venezia: dal 1 agosto stop alle grandi navi davanti a S.Marco e sul canale della Giudecca

Dal primo agosto le grandi navi non potranno più transitare davanti a San Marco e sul canale della Giudecca. Lo stabilisce il decreto legge, approvato stasera dal Consiglio dei Ministri. Sono previsti risarcimenti per le aziende che saranno danneggiate da questa decisione. Le navi da crociera potranno attraccare provvisoriamente a Marghera. Lo rende noto il ministro dei Beni culturali Dario Franceschini, al termine del Cdm: È una giornata storica, dopo anni di attesa da parte di tutto il mondo.  Una decisione attesa dall’Unesco e da tutti coloro che sono stati a Venezia e sono rimasti stravolti dalla grandezza di queste navi passare nel luogo più fragile è bello del mondo. Una decisione importante. Ci saranno risarcimenti per chi subisce un danno per questa iniziativa ma finalmente l’Italia volta pagina”.

Il testo appena approvato dal consiglio Dei ministri prevede il divieto di navigazione a Venezia e nelle vie marittime definite di interesse culturale.Il divieto di navigazione è previsto per le navi con almeno una di queste caratteristiche: più di 25.000 Tonnellate di stazza lorda; -più di 180 metri di lunghezza; – più di 35 metri di altezza; produzione superiore allo 0,1% di zolfo. E’ previsto un fondo per garantire un contributo alle aziende dell’indotto e ai lavoratori. Le navi che non hanno queste caratteristiche, e che sono dunque considerate sostenibili, potranno continuare ad attraccare (si tratta di navi da crociera da circa 200 passeggeri).

Il premier Draghi: “E’ un passaggio chiave per la tutela della laguna”


Fonte: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml


Tagcloud:

Finanziamento illecito, indagati Renzi e Lucio Presta

Coronavirus Italia, il bollettino di oggi 13 luglio: 1534 nuovi casi e 20 morti. Tasso di positività allo 0,8%