in

Sedicenne pesta a sangue un 14enne, lo confessa ai genitori e il padre lo denuncia

Il figlio gli ha confessato di essere l’autore del brutale pestaggio di un coetaneo e lui ha deciso di denunciarlo ai carabinieri. Poi, con una lettera aperta che ha deciso di firmare con nome e cognome, ha raccontato a tutti quanto successo, senza nascondere alcun dettaglio sulle responsabilità del ragazzo. L’aggressione è avvenuta a Castrolibero, in provincia di Cosenza.

“Il fatto, da qualunque angolazione lo si guardi, è di gravità inaudita” scrive l’uomo, che specifica: “È grave per la giovane vittima, è grave per la sua famiglia, è grave per nostro figlio, è grave per nostra figlia che, frequentando quella stessa scuola, rischia di portare il peso di comportamenti non suoi”. Ed è difficile e grave, aggiunge, “per me e mia moglie, che stiamo vivendo il dramma di un fallimento. Perché in questo momento ci troviamo a sperimentare che quello del genitore è veramente il mestiere più difficile al mondo”. 

Quando nel fine settimana il figlio sedicenne ha finito per raccontare tutto, a loro – spiega – è crollato il mondo addosso. Qualche giorno fa, era stato lui a pestare selvaggiamente un quattordicenne che frequentava il suo stesso istituto, lasciandolo a sanguinare nel cortile della scuola. Della brutale aggressione aveva fatto sapere la madre del 14enne, che sui social nei giorni scorsi ha pubblicato le foto del ragazzo con il volto tumefatto e coperto da una vistosa medicazione. Disperata, chiedeva “a chiunque abbia visto qualcosa” di parlare, di denunciare l’autore dell’aggressione.   

Per giorni però il sedicenne è rimasto in silenzio. Poi, di fronte ai genitori è crollato. Questa mattina, insieme al padre e agli avvocati Ornella Nucci e Francesco Cribari si è presentato alla stazione dei carabinieri per autodenunciarsi. È un primo passo, adesso toccherà alla procura dei minori occuparsi del caso, su cui è stata aperta un’inchiesta. E a due famiglie rimettere insieme i cocci.  


Fonte: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml


Tagcloud:

Coronavirus Italia, il bollettino di oggi 18 ottobre: 1.597 nuovi casi e 44 morti

Per Gualtieri squadra larga e dossier su Roma, 'subito pulire città'