in

Porto Empedocle, città dalla memoria corta: il turismo in nome di Camilleri è un’utopia

AGRIGENTO — Porto Empedocle ha la memoria corta. A due anni di distanza dalla morte del suo cittadino più illustre, Andrea Camilleri, non c’è traccia della memoria dello scrittore. Né una targa commemo-rativa, né una strada o una piazza che porti il suo nome. Anzi, sembra quasi che Camilleri di qui non sia mai passato. Invece ci è nato e vissuto fino agli anni ’40, prima di trasferirsi con la famiglia a Roma.


Fonte: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml


Tagcloud:

Galgani, segretaria Cgil Firenze: “In piazza per difendere il lavoro alla Gkn e in tutta Italia”

Coronavirus Italia, il bollettino di oggi 18 luglio: 3.127 nuovi casi e 3 morti