in

Allerta maltempo in sette regioni: in Sardegna temperature ancora elevate

ROMA – Temporali da una parte, caldo africano dall’altra. Secondo le previsioni meteo elaborate dagli esperti fin qui sarà questo l’andamento delle prossime ore. Un andamento “dinamico”. La settimana si apre infatti con ancora un’allerta sulla Sardegna dove seppur le temperature tenderanno a una generale diminuzione, le massime si manterranno ancora con valori molto elevati su Campidano,Valli del Tirso e del Coghinas e nella provincia di Oristano dove da domenica divampano incendi non ancora domati del tutto causa anche delle temperature sopra la media.

Allerta maltempo in Lombardia, Emilia Romagna, Liguria, Lombardia, Piemonte, Toscana e Friuli Venezia Giulia

Il maltempo non risparmierà  gran parte del Nord e la Toscana. Ed è allerta arancione in Lombardia, ancora temporali al Nord e vento forte al Centro-Nord. Una vasta depressione atlantica continua a inviare impulsi di tempo perturbato verso le regioni settentrionali dell’Italia con conseguente persistenza, anche nella giornata di domani, di attività temporalesca a tratti intensa al Nord. Inoltre permarrà una sostenuta ventilazione meridionale sulle regioni del Centro e su quelle dell’Appennino settentrionale.

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le regioni coinvolte ha emesso un nuovo avviso di condizioni meteorologiche avverse che fa seguito ed estende quello diffuso ieri. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche. L’avviso prevede perle prossime ore la persistenza di precipitazioni, a prevalente carattere temporalesco, su Piemonte e Lombardia, in estensione a Veneto, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Emilia-Romagna e Toscana. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, possibili grandinate, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. Attesi, inoltre, venti forti dai quadranti meridionali, con rinforzi fino a burrasca su Emilia-Romagna e Umbria.

“La nuova settimana non sarà contrassegnata solo da un doppio assalto temporalesco, ma anche da una pesante ondata di calore africano”, spiegano poi gli esperti de IlMeteo.it sul loro portale online.

Aggiungendo: “Seguendo ancora una volta le orme delle estati di una volta, ecco che anche la nuova settimana vedrà l’Italia divisa in due. Come spesso accadeva infatti a cavallo degli anni 80-90, l’attuale stagione vede il nostro Paese avvolto da un grande caldo al Sud e da un tipo di tempo più zoppicante al Nord e in parte anche su alcuni tratti del Centro dove, seppur a fasi alterne, il meteo riserva una maggiore instabilità temporalesca. Il quadro meteorologico generale è dunque ben delineato: l’anticiclone africano continuerà a dominare la scena con il suo carico di caldo, minato solo da deboli infiltrazioni d’aria relativamente più fresca e più umida in quota. Saranno proprio quest’ultime a condizionare il meteo all’inizio della settimana”.


Fonte: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml


Tagcloud:

Sul palco con Pelù due operai di Gkn: “Sono cavie del sistema”

Il pungitopo vale oro: bande di ladri all’assalto e coltivatori disperati