in

Roma, nonno spara al nipote di 7 anni: bambino in fin di vita. “Colpo partito per errore”

Tragedia oggi alle 10.30 in un appartamento di via Val Sillaro, in zona Conca d’Oro, a Roma. Un bambino è stato raggiunto alla testa da un colpo di arma da fuoco esploso dal nonno e si trova ora al policlinico Umberto I dove lotta tra la vita e la morte.

Secondo una prima ricostruzione, il bimbo sarebbe andato a casa del nonno con il papà e, quando quest’ultimo era in bagno, sarebbe stato colpito dal colpo di pistola partito accidentalmente dall’arma del nonno. Le condizioni del piccolo sono apparse subito gravissime.

L’uomo, secondo quanto raccontato a chi indaga, stava riponendo la pistola proprio per non farla prendere al nipotino, quando è partito il colpo. Il minore è stato trasportato in codice rosso in ospedale. Sul posto i poliziotti del commissariato Fidene e i colleghi del Reparto Volanti


Fonte: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml


Tagcloud:

Scuola, sono 64 mila i candidati del concorso per professori

Coronavirus, no alle mascherina di stoffa sui voli di lunga durata. Le ordinanze delle Regioni