in

La Conferenza episcopale annuncia: le Messe saranno compatibili con il coprifuoco

 La Cei recepisce i regolamenti e i vescovi italiani invitano i parroci a celebrare la messa della notte di Natale in un orario compatibile col coprifuoco. Nel dettaglio, il Consiglio episcopale permanente, al termine della riunione straordinaria, ha osservato che “per la messa nella notte sarà necessario prevedere l’inizio e la durata della celebrazione in un orario compatibile con il cosiddetto coprifuoco”.

Anche la Ue, nelle linee guida presentate dalla commissaria alla Salute, Stella Kyriakides, in vista delle festività natalizie, affronta il problema messa. Nella strategia, si chiede anche “di valutare di non permettere assembramenti” e di “considerare di evitare cerimonie religiose con grossi assembramenti, sostituendole con iniziative online, in tv o radio”

Il Consiglio Permanente si è confrontato infatti sulle prossime celebrazioni natalizie, in modo particolare sull’orario della Messa nella notte di Natale. “I Vescovi – spiega una nota – ricordano quanto scritto nel recente Messaggio alle comunità cristiane in tempo di pandemia: ‘Le liturgie e gli incontri comunitari sono soggetti a una cura particolare e alla prudenza. Questo, però, non deve scoraggiarci: in questi mesi è apparso chiaro come sia possibile celebrare nelle comunità in condizioni di sicurezza, nella piena osservanza delle norme. Da qui la certezza che sarà così anche per le celebrazioni del Natale, come peraltro avvenuto finora”.

Sì della Cei: le messe seguiranno le regole anti Covid

01 Dicembre 2020

I parroci dovranno orientare i fedeli a distribuirsi nelle diverse messe previste in occasione di Natale per evitare assembramenti e celebrare in piena sicurezza: “Tenuto conto delle diverse situazioni, è stato detto, sarà cura dei Vescovi suggerire ai parrociádi ‘orientare’ i fedeli a una presenza ben distribuita, ricordando la ricchezza della liturgia per il Natale che offre diverse possibilità: Messa vespertina nella vigilia, nella notte,dell’aurora e del giorno”.

Riunione della Cei per decidere sulle feste: “Collaborazione con il governo, quello sobrio è il vero Natale”

30 Novembre 2020

La sessione straordinaria del Consiglio Episcopale Permanente si è aperta con il saluto del cardinale Presidente, Gualtiero Bassetti, che si è collegato dal Policlinico  Gemelli di Roma dove è ricoverato per un periodo di convalescenza dopo la guarigione dal Covid. “Carissimi Confratelli…io sono reduce da un periodo di malattia Covid molto grave. Pensavo di essere giunto al limite. Mi verrebbe da dire al limitar di Dite. Ho avvertito però, in tutto questo travaglio, la presenza forte del Signore. Quello di oggi, da parte mia, vuol essere soltanto un saluto affettuoso e grato per ciascuna delle vostre persone, perciò ho solo una parola da esprimervi: Grazie perché avete pregato per me!”


Fonte: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml


Tagcloud:

Incendiata la porta di casa del capitano del Foggia calcio: lui era all'interno con la famiglia

Elliot Page, le parole per dirlo: ecco cosa abbiamo imparato finora